LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



12 corti protagonisti della seconda giornata de La Guarimba Festival

2 min read
LaGuarimba2021_ph Sergio Durre

Corti dal Regno Unito alla Corea del Sud e la mostra offline a cura di Sara Fratini

Un programma intenso quello de La Guarimba 2021, che nonostante tutte complicazioni dovute alla pandemia, sta riuscendo ancora una volta nell’intento di «riportare il cinema alla gente e la gente al cinema» fin dalla sua prima edizione.

12 saranno i corti protagonisti di questa seconda giornata di Festival, diretti da registi provenienti da 11 paesi diversi, dal Regno Unito alla Corea del Sud, e che scandagliano i temi dell’emancipazione femminile, dello sfruttamento sul lavoro e della costruzione della propria identità nel periodo adolescenziale.

Durante le giornate del festival, dalle 18:00 in poi, in via Elisabetta Noto 52 è possibile visitare la mostra a cura di Sara Fratini, dal titolo“Artists for La Guarimba”: 15 locandine realizzate da 15 illustratori internazionali nella loro personale interpretazione della scimmia guarimbera del Festival, simbolo dell’iniziativa. L’edizione 2021 della mostra ospiterà le opere di Mikel Murillo (Spagna), autore della locandina ufficiale, e poi Cesáh, nome d’arte di Paulo Albuquerque (Portogallo), Egle Zvirblyte (Lituania), Flora Anna Buda (Ungheria), Giovanna Lopalco (Italia), Black Meisha nome d’arte di Gwladys Gambie (Martinica), Meltem Şahin (Turchia), Natasha Dinjar(Australia), Sawako Kabuki (Giappone), Śhąüņ Bůķhüţh (Mauritius), Zoran Popac (Serbia), Boyoung Kim (Corea del Sud), Keya Tama (Sudafrica), Harriet Lenneman (USA) e Mela Pabón (Porto Rico).

Dalle 21:00, in contemporanea, appuntamento anche con “La Grotta dei piccoli”, il cartellone dedicato ai giovanissimi nato nel 2016 con l’obiettivo di mostrare alle nuove generazioni opere culturali altrimenti sconosciute e oggi realizzato in collaborazione con Unicef Italia. In programma 100 corti, selezionati accuratamente da Valeria Weerasinghe per celebrare la diversità, le emozioni, il legame con la natura e stimolare la creatività nei più piccoli.

Click to Hide Advanced Floating Content