LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Truffe ad anziani, i carabinieri lanciano l’allarme dal pulpito

2 min read

Allerta sulle truffe ad anziani lanciata durante le funzioni quaresimali

GIRIFALCO. Le truffe ad anziani sono sempre più frequenti tant’è che in occasione delle funzioni religiose del 23 e del 27 marzo scorsi, tutti i comandanti di stazione della compagnia carabinieri di Girifalco, in accordo con i parroci delle otto parrocchie interessate, hanno preso la parola per sensibilizzare i partecipanti alle celebrazioni.

Tra i luoghi di culto scelti la Chiesa di San Rocco a Girifalco, Santa Domenica a Caraffa, San Nicola di Bari a San Pietro a Maida, Santa Maria della Salvazione a Jacurso. L’iniziativa si ripropone di rinnovare la coscienza collettiva del fenomeno in favore dei più deboli, ripercorrendo il solco della tradizionale vicinanza dell’Arma alle comunità di questi Comuni.

Questo genere di reati rientra tra la categoria di delitti ben noti alla cronaca, raggiri solitamente perpetrati da sedicenti avvocati, vigili, tecnici, finti parenti ed amici che con qualche scusa riescono ad ottenere denaro dalle vittime o introdursi in casa per sottrarre i risparmi.

Per queste ragioni, al termine delle messe o alla fine del rosario della sera, i marescialli dell’arma hanno spiegato come e quando si manifestano queste truffe ad anziani, cosa fare per prevenirle, il ruolo fondamentale di amici e familiari nell’affrontarne l’insorgenza insieme alle forze di Polizia.

Molte le curiosità e le domande dei fedeli, gli esempi pratici sul come difendersi da reati dalla dimensione certamente contenibile attraverso una corretta informazione, buon senso, fiducia nelle forze dell’ordine, anche in questi casi a disposizione dei cittadini.

Redazione