A Castrovillari vandalizzata la panchina rossa simbolo del femminicidio

In Attualità On
- Updated

CASTROVILLARI. Persone non identificate hanno distrutto, a Castrovillari, la targa affissa sulla “panchina rossa”, simbolo della lotta al femminicidio, collocata a fianco il portone del Protoconvento Francescano.
La targa è stata staccata dal supporto che la sosteneva e frantumata. Il gesto ha suscitato lo sdegno della promotrice del progetto “panchina rossa”, Ivana Grisolia, e delle diverse associazioni, cittadini e istituzioni che hanno sostenuto l’installazione della panchina, avvenuta il 14 maggio del 2016, giorno della Festa della mamma. “Questo gesto arrogante e prepotente – ha sostenuto Grisolia – vuole lanciare un segnale di supremazia e potere molto allarmante verso chi combatte ogni giorno questa battaglia contro ogni forma di violenza”.
Sdegno è stato espresso anche dal presidente del Parco Nazionale del Pollino, Mimmo Pappaterra, dal segretario del circolo cittadino del Pd, Giovanni Fazio, e dal parroco della Chiesa della SS. Trinità, don Nicola De Luca.

Articoli Correlati

polopoli-LameziaTermeit

La Casa del Libro Antico: a Nicastro i libri che consultò Tommaso Campanella

Un paese senza memoria risulta spaesato, ragion per cui va sempre più incoraggiato sulla sua identità storica per averne

Read More...
lametino maurizio costanzo show

Un lametino tra il pubblico del Maurizio Costanzo Show

Angelo Greco, coordinatore provinciale di Lega giovani Calabria, sarà ospite questa sera tra il pubblico del Maurizio Costanzo Show

Read More...

Costa calabra sud occidentale: registrate due scosse di terremoto

Scosse di terremoto al largo di Palmi (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu