LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

A Catanzaro il nuovo polo fieristico è già una realtà; Lamezia perde un’altra grande occasione

2 min read

CATANZARO. “Entro fine ottobre completeremo i lavori di realizzazione dell’Ente Fiera nell’ex area Magna Graecia nel quartiere Lido. Ci sono 25 operai al lavoro in un’area al coperto di 5.500 mq per 3,6 milioni di euro di investimento con un centinaio di box per eventi fieristici in una struttura moderna e sicura che ospiterà anche grandi eventi. La Regione autorizza i lavori del Comune di Catanzaro, consentendo all’amministrazione di adeguarsi a prescrizioni ministeriali fondamentali per ricevere il finanziamento da 5 milioni di euro”.

Questo il post che il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, ha pubblicato sul suo profilo Facebook. La struttura per il nuovo polo fieristico prende forma e già si delinea come un centro moderno e funzionale che accoglierà manifestazioni ed iniziative di alto livello. Con l’autorizzazione definitiva da parte della Regione, proprietaria dell’area concessa in comodato d’uso al Comune, trova compimento uno dei due passaggi posti come condizione discriminante dal ministero dello Sviluppo economico per la concessione del finanziamento da 5 milioni di euro.

L’altro step, riguardante alcuni interventi migliorativi al progetto per la realizzazione del centro, era già stato intrapreso dal Comune nelle settimane precedenti. “Grazie all’autorizzazione ricevuta dalla Regione – ha affermato Abramo – il Comune può proseguire nel suo progetto di riqualificazione dell’area “Magna Graecia”, per la quale abbiamo individuato un ruolo centrale nel rilancio dello sviluppo economico e commerciale del capoluogo. Abbiamo dovuto lottare contro il tempo per recuperare il finanziamento che il ministero per lo Sviluppo stava per  revocare. Con la realizzazione dell’opera – ha ribadito Abramo – Catanzaro si doterà di una struttura strategica nel campo degli scambi commerciali e che potrà svolgere un ruolo fondamentale per tutta la Calabria e in particolare per la sua area centrale.

Ma sarà anche un’area che potrà ospitare grandi eventi musicali e culturali. Un tassello determinante di quel progetto complessivo di sviluppo dell’area turistica di Catanzaro Lido che si incardinerà nella realizzazione del porto, nella riqualificazione dell’area ex Gaslini, nel prolungamento fino a Giovino del lungomare, nella realizzazione della metropolitana”. L’Ente Fiera di Catanzaro, dunque, è ormai una realtà. Sfuma così definitivamente l’idea di realizzare un polo fieristico a Lamezia: un progetto di cui si era parlato tanto negli anni passati e che avrebbe dovuto affiancare la storica manifestazione di Fieragricola. Ancora una volta Lamezia perde una grande occasione per riappropriarsi del suo ruolo di città nevralgica e strategica per la Calabria e l’intero Meridione.  Red.