LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Adozione simbolica di una panchina del Lions Club Lamezia Terme Valle del Savuto e Lamezia Host

2 min read
Adozione simbolica di una panchina del Lions Club Lamezia Terme Valle del Savuto e Lamezia Host

Il Lions Club Lamezia Terme Valle del Savuto e Lamezia Host, in occasione della giornata dedicata alla lotta contro ogni violenza nei confronti delle donne, hanno chiesto ed ottenuto dall’amministrazione comunale di Lamezia Terme, la concessione della simbolica adozione di una “panchina”

Il segno, pensato dall’architetto Marzano presidente del Lions Club Lamezia Terme Valle del Savuto, e subito sposato dalla professoressa Aiello, presidente del Lions Club Lamezia Host, nasce con la mera finalità di realizzare un’opera da lasciare alla cittadinanza quale segno indelebile e monito costante.

La location scelta è stata preferita per la sua nevralgica collocazione urbana, in un luogo di grande impatto mediatico e dunque di comunicazione del messaggio che porta con sé la panchina.

La sua collocazione nell’immediata vicinanza all’i.c. Maggiore Perri, dove confluiscono giornalmente numerosi bambini ed i relativi genitori, aggiunge maggiore incisività al messaggio a sostegno delle donne e contro ogni forma di violenza.

La panchina ripristinata e tinteggiata sarà dunque, un’opera che rimarrà come patrimonio comune alla città ed elemento di arredo e decoro urbano, come segno di contemplazione della bellezza in tutte le sue forme. La parte artistica è stata realizzata da Marica Zarola, socia del Club Leo, Lamezia Valle del Savuto con l’apporto di Attilio Gatto, presidente dello stesso club Leo.

Con una essenziale cerimonia, nel massimo rispetto di tutte le norme anti contagio Covid 19, in sinergia, i due Lions Club hanno riconsegnato ufficialmente la panchina al sindaco della città, avv. Paolo Mascaro.

Erano presenti alla cerimonia anche il vice sindaco, avv. Antonello Bevilacqua e l’assessore, dott.ssa Luisa Vaccaro.

Importante da un punto di vista simbolico, è stato il fatto che a realizzare l’opera sia stata proprio una donna appunto, l’artista Marica Zarola.

Al termine della cerimonia, i due presidenti hanno donato i loro guidoncini al sindaco, accogliendo positivamente il suo invito a prendere in adozione anche le altre 4 panchine, che insistono sullo stesso marciapiede, donandone piena disponibilità a realizzare opere artistiche che abbiano significati comuni e duraturi nel tempo.

Una bella sfida pensata dunque, quale segno tangibile di servizio per la comunità svolto dai soci lions.

Terminata l’opera artistica, due soci del club Leo Lamezia Valle del Savuto, Chiara Marzano e Stefano Angotti, hanno realizzato alcune pose fotografiche artistiche per meglio rappresentare il concetto voluto.

Click to Hide Advanced Floating Content