LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Agnese Moro ospite alla presentazione del libro di Rocco Mangiardi

2 min read

Sarà Agnese Moro l’ospite d’eccezione della presentazione del libro Poesie d’amore, di fede e di ciarpame di Rocco Mangiardi, che si terrà a Lamezia Terme venerdì 24 novembre, alle ore 18, presso il Chiostro di San Domenico.

Agnese MoroUn incontro speciale per il pubblico che avrà modo di dialogare con l’autrice della prefazione al volume, Agnese Moro, sociopsicologa, figlia del mai dimenticato statista Aldo Moro ucciso dalle Brigate Rosse nel 1978, e con l’autore Rocco Mangiardi, imprenditore e testimone di giustizia calabrese, due amici e colleghi di attivismo sociale uniti dall’impegno come memoria e testimonianza.
«Mi piace il mondo in cui Rocco mi porta quando lo leggo. Un mondo pieno di impegno non retorico, di voglia di cose diverse, nella semplicità di vite che chiedono solo di essere buone, non per grandi motivi etici, ma semplicemente perché sono fatte così», scrive nella prefazione Agnese Moro, e sarà proprio la memoria, valore imprescindibile che porta alla Verità e alla Giustizia, il filo conduttore dell’evento.
Poesie d’amore, di fede e di ciarpame, edito da inCalabria Edizioni di Lamezia Terme, nasce per raccontare impressioni, emozioni e messaggi che arrivano direttamente al cuore da un mondo reale, popolato da scelte difficili, momenti di paura e di sgomento in cui la speranza decide di rinascere ogni giorno.
Poesie d’amore, di fede e di ciarpame, tre parole che racchiudono un mondo intero e che raccontano la vita semplice e straordinaria di Rocco Mangiardi, testimone di giustizia. Una vita dominata dalla fede e dall’amore, tutto il resto è ciarpame.
L’incontro, il primo del progetto culturale Nautilus ideato dagli editori Annamaria Persico e Federico Arcuri, sarà coordinato dalla giornalista Saveria Maria Gigliotti, mentre le letture saranno a cura della giornalista Maria Scaramuzzino, del regista teatrale Francesco Pileggi e dell’attrice Maria Concetta Ciliberti dell’associazione il Teatro che non c’era, nota per le sue attività dal grande impegno sociale.

Click to Hide Advanced Floating Content