Agricoltura e siccità, l’On. Oliverio chiede interventi infrastrutturali mirati

In Politica On
- Updated

Le parole del Capogruppo del PD in Commissione agricoltura della Camera dei Deputati.

Comunicato stampa

“La disponibilità di acqua di buona qualità e in quantità sufficiente è fondamentale per la vita quotidiana di tutti gli essere umani e per la maggior parte delle attività economiche, a partire dall’agricoltura. Tuttavia la carenza idrica e la siccità, che stanno fortemente caratterizzando questa annata agraria, costituiscono oggi un problema di notevole entità. Per questo nel nostro paese, in un contesto di continui cambiamenti climatici, la gestione dell’acqua in agricoltura rappresenta un ambito strategico per garantire sostenibilità e competitività delle produzioni agricole.

L’irrigazione rappresenta l’indispensabile elemento tecnologico per attenuare le conseguenze negative della siccità. Basti pensare che il 40% del valore lordo della produzione agricola dipende, sia pure in grado diverso, dall’irrigazione, mentre il 60% si ottiene con le risorse idriche provenienti dalle piogge. Le esportazioni agricole italiane sono costituite per i due terzi del loro valore da prodotti ottenuti in territori irrigati.

Per affrontare le tante emergenze che vive il comparto agricolo e per mettere in campo una strategia  più complessiva abbiamo presentato una Risoluzione in Commissione Agricoltura che impegna il Governo ad assumere in tutte le sedi competenti iniziative per:

  • destinare risorse aggiuntive straordinarie alla realizzazione di interventi infrastrutturali mirati a raccogliere l’acqua in eccesso e a conservarla per il periodo primaverile/estivo, mitigando così la scarsità di risorse idriche necessaria a fini irrigui;
  • destinare risorse mirate alla progettazione e realizzazione di tecniche innovative di ricarica degli acquiferi e di gestione delle risorse idriche a fini irrigui, attualmente nel patrimonio conoscitivo e progettuale dei consorzi di bonifica;
  • accelerare le procedure necessarie al tempestivo utilizzo delle risorse finanziarie già disponibili per il settore irriguo, tenuto conto della esistenza di idonei progetti già cantierabili;
  • introdurre misure che consentano di assicurare forme di riduzione del consumo dell’acqua in agricoltura;
  • favorire, mediante l’individuazione di apposite risorse, la realizzazione di impianti aziendali per la raccolta, lo stoccaggio e l’uso irriguo sostenibile e ad alta efficienza della risorsa idrica.

In questa prospettiva il lavoro che sta svolgendo l’ANBI nei territori assume un rilievo significativo e fondamentale”.

È quanto ha affermato il Capogruppo del Pd in Commissione agricoltura della Camera dei Deputati, Nicodemo Oliverio, in occasione della sua partecipazione ai lavori dell’Assemblea annuale che si è tenuta a Roma dal tema: “Aprire i cantieri dell’acqua e … riparte il Paese”.

Articoli Correlati

Nella notte terremoto di magnitudo ML 2.4 al largo di Amantea

Nella notte terremoto di magnitudo ML 2.4 al largo di Amantea

Un terremoto di magnitudo ML 2.4 si è verificato intorno alle 02:50:19 di questa notte, 16 dicembre, al largo

Read More...

AMA Calabria. Peppe Barra e Patrizio Trampetti o della nostalgia del teatro antico

Lamezia Terme, 5 dicembre 2019. Ancora un grande appuntamento con la Stagione Teatrale organizzata da AMA Calabria al Teatro

Read More...

Crotone. Paziente vuole saltare la fila e aggredisce medico del PS

L'uomo pretendeva una banale misurazione di pressione (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu