LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Alberi donati dal Lions Lamezia Terme Valle del Savuto per ricordare le vittime del Covid

2 min read

Un albero, simbolo di nuova vita e di speranza, per ricordare tutte le persone morte a causa della pandemia da Covid-19, un’iniziativa voluta dal Lions Club Lamezia Terme Valle del Savuto.

 

L’evento si è tenuto oggi pomeriggio nel piazzale del complesso interparrocchiale di San Benedetto alla presenza di numerose autorità lionistiche. A presiedere il momento di riflessione e di speranza il vescovo diocesano, mons. Giuseppe Schillaci, affiancato dal rettore del complesso interparrocchiale don Domenico Cicione Strangis. A rappresentare il club service il presidente del Lions Lamezia Terme Valle del Savuto Carmelo Marzano; il presidente della decima Circoscrizione, Roberto Iuliano; Raffaele Pane, presidente Zona 21; Attilio Gatto, presidente Leo C Lamezia Terme Valle del Savuto. La piantumazione degli alberi in memoria delle vittime del Covid è un vero e proprio progetto che ha già registrato un evento simile a quello lametino a Catanzaro, nei giorni scorsi. Una terza iniziativa, inoltre, è in programma prossimamente a Crotone. A sostenere l’idea progettuale anche il Militare ordine del collare di Sant’Agata dei Paternò di Catania, di cui l’esponente lionista Iuliano è rappresentante per la Calabria. Dopo i saluti di rito in chiesa, la seconda parte dell’evento si è tenuta all’esterno dove è stato piantumato un albero, un abete bianco. Accanto alla pianta una targa scritta dalle autorità lionistiche in inglese ( per rimarcare il carattere internazionale del club service), in latino ( per ricordare le nostre radici storico-culturali) e in italiano ( nostra madre lingua).

Sulla targa un pensiero molto significativo ed emblematico: “L’albero è il simbolo della vita che nasce dalla terra. I rami protesi al cielo sono le nuove vite. Le foglie coloro che vivono nella nostra memoria”. Altri alberelli sono stati donati ai rappresentanti dei Comuni rientranti nell’area lionistica presenti alla cerimonia. I sindaci e i vari esponenti delle amministrazioni comunali dei centri del comprensorio potranno così piantumare gli alberelli in luoghi pubblici.

Ciò, perchè tutta la comunità possa fare memoria collettiva del sacrificio delle tantissime vittime che il Coronavirus ha mietuto durante la pandemia ancora in corso. A Lamezia e nei centri dell’area lionistica del Savuto ci sarà dunque una nuova pianta che simboleggia la vita, un gesto d’amore per chi purtroppo ha dovuto concludere la sua vita terrena in solitudine e senza alcun conforto spirituale, senza la vicinanza dei familiari a causa dell’emergenza pandemica. m.s. 

 

Click to Hide Advanced Floating Content