Alluvione del Raganello: massiccia presenza della Protezione civile regionale

In Cronaca, Ultime notizie On

CIVITA. In merito all’emergenza verificatasi nelle gole del Torrente Raganello, le notizie in possesso della Protezione Civile della Regione Calabria riferiscono di 8 persone decedute ed un numero imprecisato di dispersi. Nel pomeriggio un gruppo di 18/20 persone in escursione nelle gole è stata travolta da un’onda di piena del torrente Raganello anche per le acque cadute copiosamente nei giorni scorsi e per le intense precipitazioni verificatesi nelle ultime ore, preannunciate dai bollettini di allerta meteo.
Il dirigente Carlo Tansi si è recato sul posto insieme a funzionari della Protezione Civile regionale.
Intanto la protezione civile della Regione Calabria ha provveduto a far partire tre torri faro da Cosenza per la ricerca dei dispersi che continuerà anche nelle ore notturne.


Sul posto stanno operando sin dai primi minuti dell’alluvione i volontari del Soccorso Alpino Calabria della Protezione Civile della Regione Calabria, coordinati dal presidente Luca Franzese, che hanno messo in salvo circa 12 persone, tra cui una bambina in stato di ipotermia.

Stanno operando sul posto anche operatori e volontari della Protezione Civile della Regione Calabria e squadre di Calabria Verde in sinergia con i Vigili del Fuoco.

Complessivamente sono in attività circa 70 unità di personale operativo.

Articoli Correlati

Sindaco di Riace arrestato da Guardia di finanza-LameziaTermeit

Il Tar annulla l’esclusione di Riace dallo Sprar

Decisione dei giudici di Reggio su ricorso contro la decisione del Viminale (altro…)

Read More...
Arte in Vetrina. Mostra itinerante degli artisti lametini

L’arte in vetrina, il 22 maggio la conferenza stampa di presentazione

E’ convocata per mercoledì 22 maggio alle ore 11:00 nella sede di Spazio Arte 57, associazione Arte&Antichità passato e

Read More...
carabinieri

Montepaone (CZ). Sorprese mentre rubano in un supermercato, arrestate tre donne

Nella mattinata di sabato, grazie ad una tempestiva segnalazione pervenuta sul numero di pronto intervento 112, i Carabinieri della

Read More...

Mobile Sliding Menu