LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Un’app contro gli sprechi alimentari e un invito ai gestori di locali

2 min read
too good to go

A chi piace vedere il cibo gettato nella pattumiera, soprattutto quando è ancora buono per essere consumato?

Comunicato Stampa

Ogni anno, nelle case degli italiani 27,5 kg di cibo finiscono nella spazzatura.

Ad andare sprecati non sono solo gli alimenti, ma anche tutte le risorse necessarie per produrli: acqua, terra, manodopera e trasporto. Ed è per questo che il cibo sprecato ha un effetto dannoso sull’ambiente.

Come contrastare in qualche modo questa tendenza? Sicuramente alla base deve esserci il rispetto per il cibo e la consapevolezza che dietro c’è tanto lavoro e consumo di risorse; ma nell’era dell’innovazione digitale anche la tecnologia può venirci in aiuto.

Esiste un’applicazione chiamata Too Good To Go che lotta proprio contro gli sprechi alimentari. Come? Too Good To Go consente a ogni persona di fare la propria parte per ridurre gli sprechi e allo stesso tempo di ottenere pasti freschi e deliziosi sostenendo le attività commerciali locali. I commercianti riducono i loro rifiuti e i nuovi clienti provano i loro prodotti. Entrambi contribuiscono così a creare un mondo migliore.

Basta scaricare l’app, attivare la geolocalizzazione e scoprire i locali aderenti che offrono le cosidette “Magic Box”. Si tratta di scatole contenenti prodotti invenduti a fine giornata che  vengono offerti a prezzi più bassi anziché finire nella spazzatura! In questo modo il cibo verrà consumato, chi lo acquista lo pagherà ad un prezzo più basso e il locale guadagnerà anche dagli invenduti della giornata.

Come APS NoveZero, invitiamo tutti i bar, panifici, ristoranti, pasticcerie, rosticcerie, pizzerie e locali ad aderire a questa applicazione perché così facendo non solo trarranno guadagno dagli invenduti ma principalmente verrà ridotta la quantità di cibo sprecato e gettato via!