LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Appello di De Biase al generale Figliuolo: “La sanità in Calabria ha bisogno di un cambio di passo”

2 min read
posti letto

Campagna vaccinale, Salvatore De Biase già presidente del consiglio comunale di Lamezia, fa appello al commissario nazionale per l’emergenza Covid Francesco Figliuolo, perchè imprima un cambio di passo alla sanità calabrese.

Salvatore De Biase - LameziaTerme,it
Salvatore De Biase

 

Nota stampa: “Dai dati statistici emerge che alla data del 5/3/21 è stato vaccinato il 2% dei calabresi ( un ultraottantenne su 100).

Parola d’ordine: velocizzare le somministrazioni. Sicuramente per ridurre i decessi occorre concentrare le vaccinazioni nelle fasce d’età che attualmente registrano il più alto tasso di mortalità ( anziani e patologie gravi di ammalati cronici).

Insomma la Calabria stenta, è ultima. Su circa 200.000 vaccini consegnati, quasi la metà, sembra non sono stati inoculati.

È evidente la disorganizzazione! Medici curanti non tutti pronti ad assolvere al compito concordato con l’ordine professionale; le prenotazioni, risultano sempre e ancora difficili; molti i locali poco attrezzati.

Non parliamo poi di direttive regionali contestate e disordinate  e delle incertezze, della serie : “Dove si prenota? Chi prenota? Esiste un numero fisso, chi è contattabile ?”

Con rammarico dobbiamo dire che non siamo così progrediti da poter utilizzare il web e quindi i ritardi si accumulano. I sindaci sempre più in difficoltà.
I comuni, come si sa, hanno inviato gli elenchi alle Asp, soprattutto dei cittadini over 80 e il processo pare essersi allentato, se non fermato, e per molti comuni, compreso naturalmente Lamezia la situazione è preoccupante sempre più.

Non parliamo dell’aumento dei ricoveri; della carenza di medici infermieri; delle limitate tecnologie e protezioni .

Insomma, qualcuno aiuti la Calabria a non essere la prima degli ultimi.

Intanto sui vaccini si registrano varianti crescenti, con focolai diffusi, che obbligano maggiori responsabilità e celerità nell’affrontare la pandemia a protezione della popolazione”.

Il commissario nazionale per l’emergenza Covid, Francesco Figliuolo

Per tali ragioni rivolgo un accorato appello al nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid, il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo, affinché, con la sua professionalità ed esperienza, porti una nuova spinta, una nuova e migliore organizzazione sanitaria anche nella nostra Regione. La nostra storia è fatta di strutture inadeguate, mancanza di personale sanitario, attrezzature obsolete, piani sanitari che tagliano strutture ospedaliere e territoriali. Occorre un deciso cambio di passo e rimaniamo fiduciosi che si attui quella rivoluzione sanitaria tanto attesa e desiderata”.

Salvatore De Biase, già presidente del consiglio comunale