Sabato 11 Luglio 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Assenteismo distretto Serra San Bruno, rinvio a giudizio degli indagati

2 min read
ospedale serra san bruno
motori-lamezia

Compariranno davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Vibo Valentia il prossimo 24 settembre gli indagati nell’ambito dell’inchiesta sull’assenteismo nel distretto sociosanitario di Serra San Bruno

Il tutto dopo che i carabinieri hanno notificato lo scorso 16 gennaio venti avvisi di conclusione indagini.

Le persone coinvolte rispondono a vario titolo di truffa aggravata continuata e false attestazioni o certificazioni di orari lavorativi.

Sotto la lente degli inquirenti il modus operandi di un medico del distretto.

Questi i nomi dei venti indagati per i quali la Procura di Vibo ha avanzato al gup la richiesta di rinvio a giudizio: Maria Abronzino, 61 anni di Serra San Bruno (dirigente medico); Domenico Albanese, 67 anni di Serra San Bruno (collaboratore amministrativo professionale); Francesca Barbara, 55 anni di Serra San Bruno; Vito Bertucci, 46 anni di Brognaturo; Monica D’Oro, 55 anni di Serra San Bruno; Filippo Forte, 66 anni di San Nicola da Crissa; Nicola Gentile, 53 anni di Sorianello; Alberto Antonio Giancotti, 54 anni di Serra San Bruno; Vincenzo Ierace, 60 anni di Caulonia (Rc); Maria Teresa Iorfida, 61 anni di Serra San Bruno; Bruno Malvaso, 61 anni di Serra San Bruno; Salvatore Marchese, 64 anni di Spadola; Gregorio Paglianiti, 57 anni di Tropea; Eleonora Pantano, 55 anni di Ricadi; Luigino Pasquino, 59 anni di Serra San Bruno (dirigente medico, diagnostica cardiologica ambulatoriale); Maria Dolores Passante, 61 anni di Guardavalle (dirigente medico); Bruno Antonio Pisani, 56 anni di Serra San Bruno; Antonio Salvatore Scrivo, 62 anni di Brognaturo; Francesco Valente, 64 anni di Serra San Bruno; Maria Vellone,63 anni di Serra San Bruno.