LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Associazione Ama Lamezia e non solo riqualifica parco Impastato

2 min read
Associazione Ama Lamezia e non solo pulisce parco Impastato

Associazione Ama Lamezia e non solo pulisce parco Impastato

Hanno avuto inizio sabato 12 maggio i lavori di pulizia straordinaria del Parco Peppino Impastato, promossi e autofinanziati dai volontari della neocostituita associazione Ama Lamezia e non solo, con sede in Via R. Il Guiscardo.

Decine di persone e tanti residenti si sono dati appuntamento, in maniera spontanea, per rendere vivibile, una volta per tutte, l’area verde più grande della città di Lamezia Terme.

L’erba altissima e il pessimo stato di manutenzione del Parco Impastato non hanno scoraggiato i volontari dal promuovere l’iniziativa, svoltasi di buon mattino.

Equipaggiati di buste, rastrelli, guanti e qualche tosaerba – oltre che di cappellini e buona volontà – gli “operatori del verde” hanno impiegato più di qualche ora per avere la meglio sulla fitta vegetazione, ma alla fine il risultato della loro azione è evidente – sono stati portati via decine di sacchi di rifiuti dal parco – e la soddisfazione sui loro volti la dice lunga.

“Una mattinata intensa e ora il parco è più bello, pulito e fruibile – dichiara Giovanna Palaia Presidente di Ama Lamezia e non solo – le aree verdi dovrebbero essere al centro dello sviluppo ecologico e sociale di Lamezia, la nostra iniziativa volontaria non dimostra altro che l’affetto e il nuovo modo di sentire propri i parchi della città.

Abbiamo deciso di costituire l’associazione insieme a Fabrizio Ferraiuolo e Marcello Torcasio proprio perché consideriamo il Parco Impastato una casa collettiva per tutti, così ce ne siamo presi cura. Ora bisogna continuare a rilanciare il protagonismo attraverso queste fondamentali azioni di volontariato, ma anche con una maggiore attenzione da parte del Comune, che ultimamente è mancata.

Le istituzioni devono impegnarsi di più per garantire maggiore manutenzione, vigilanza, controllo. Da parte della nostra associazione c’è la voglia di assumere un nuovo ruolo da protagonista e per questo nei prossimi mesi, questa iniziativa diverrà sistematica e continuativa“.