LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Associazioni: Lamezia non diventi l’immondezzaio della Calabria!

2 min read
Lamezia, Gianturco: Zone collinari nell’abbandono. Urgono interventi

Le associazioni “Lamezia maltrattata” e “malati cronici del lametino” e il “comitato difendiamo Lamezia”, dichiarano di essere completamente d’accordo con la presa di posizione dell’associazione ambientalista Italia Nostra, nel denunciare la realizzazione della terza discarica a Lamezia Terme, rendendola l’immondezzaio della Calabria, e chiedono al sindaco, al consigliere regionale Raso, ai deputati Furgiuele e D’Ippolito, di esprimersi in maniera netta e chiara

COMUNICATO STAMPA

Da questi signori, che dovrebbero rappresentare la nostra terra, vogliamo sapere se sono con Lamezia o contro Lamezia. Se sono ancora una volta disposti ad abbassare la testa ai padroni di turno o vogliono far sentire forte la voce di una Lamezia libera.

Ne la Santelli ne tutto il mondo politico calabrese può pensare che Lamezia Terme sia il baricentro solo quando si tratta di discarica e immondizie.

Perché questi stessi signori non si sono ricordati della centralità di Lamezia Terme quando si è trattato di aprire il centro covid e malattie infettive, o quando si è trattato di far rimanere in vita la microbiologia e tutti i reparti che sono stati chiusi presso l’ospedale di Lamezia Terme?
Perché questi stessi signori non si sono ricordati della centralità di Lamezia Terme quando c’era da non disperdere i 25 milioni per la l’aerostazione dell’aeroporto di Lamezia Terme?
Perché loro e i loro predecessori non si sono ricordati della centralità di Lamezia Terme quando c’era da istituire l’università e quando c’era da collocare la cittadella regionale, al contrario si è dilapidata Lamezia in ogni dove?
Ora senza un minimo di vergogna si ricordano della posizione strategica di Lamezia per andare a collocarvi una discarica che non solo metterebbe a serio rischio colture di grande pregio, ma inevitabilmente  comprometterebbe sia il decollo turistico che la salute stessa dei cittadini.
Noi diciamo no a questo progetto scellerato e invitiamo il sindaco e i rappresentanti lametini nelle diverse istituzioni a dire No insieme a noi.
Lamezia Maltrattata Rossana Cicchinelli
Malati cronici del lametino Giuseppe Marinaro 
Difendiamo Lamezia Eugenia Cianflone