Anche l’Atletico Lamezia alza bandiera bianca

In Sport, Ultime notizie On
Anche l'Atletico Lamezia alza bandiera bianca

Si è conclusa nei giorni scorsi la stagione dell’Atletico Lamezia, compagine di pallamano militante nella serie B nazionale

Come tutte le squadre lametine, anche l’Atletico ha avuto notevoli disagi per la chiusura degli impianti sportivi.

La squadra dapprima ha trovato l’accordo per allenarsi e giocare al PalaPace di Vibo Valentia, ma un solo giorno di allenamento non bastava ed ha provato ad allenarsi anche a Reggio Calabria che a Sant’Andrea Apostolo dello Jonio.

Ma, essendo le due città decisamente distanti da Lamezia il dispendio energetico era troppo importante, si opta quindi un ritorno in quel di Vibo.

La stagione dell’Atletico è continuata così “in viaggio”, portando al termine in maniera dignitosa il campionato arrivando però a dire basta.

Senza una struttura casalinga, ha poco senso continuare.

Ecco le parole del vice presidente e capitano Fortunato Villella:

Ci riteniamo soddisfatti dell’andamento di questo campionato, siamo consapevoli di aver dato il massimo.
Siamo sicuri che se avessimo avuto un campo per allenarci più spesso e una “casa” in casa, avremmo potuto affrontare le partite diversamente, dando del filo da torcere anche alle squadre storicamente più competitive.

Non cerchiamo scuse e vogliamo fare i nostri complimenti a tutte le nostre avversarie, perché da ogni sfida abbiamo imparato qualcosa e nessuna partita persa è stata una sconfitta.

Voglio inoltre ringraziare personalmente la disponibilità di tutti i dirigenti delle squadre che ho avuto il piacere di conoscere e affrontare quest’anno e l’intera FIGH per esserci venuta incontro in tutti i modi.

Non voglio dilungarmi nei ringraziamenti, però un grazie particolare deve andare doverosamente al mister, che ha dimostrato, oltre ad essere un grande amico, serietà e impegno senza ricevere alcun compenso e sono sicuro che nel mondo della pallamano farà tantissima strada.

Ringraziamo immensamente i nostri sponsor, che ci hanno supportato nonostante la poca visibilità e nonostante il nostro sia uno sport minore. Senza il loro aiuto la nostra avventura sarebbe finita sicuramente molto tempo fa.

Sono veramente triste nell’affermare che la stagione 2019/2020 non vedrà l’Atletico Lamezia giocare la Serie B, perché senza una struttura di supporto in città è impossibile continuare.

Sappiamo però che il futuro sono i giovanissimi, speriamo perciò di poter continuare il progetto avviato quest’anno con l’Istituto Comprensivo Perri-Pitagora di Lamezia e con il Liceo Scientifico di Vibo Valentia, in modo da diffondere lo spirito di fair-play e la vera sportività che la pallamano può dare.

In ultimo voglio fare un plauso ai miei fratelli di avventura, perché essere il capitano di questi ragazzi è un orgoglio che porterò sempre nel cuore.

Articoli Correlati

Diocesi di Lamezia: speso più di tutti per restaurare le chiese negli ultimi dieci anni

Vicinanza della Chiesa lametina alle vittime e alle famiglie

Siamo costernati e indignati per la vicenda che ha riguardato un insegnante di religione di una scuola della nostra

Read More...
pier nicola dadone

Crotone. Cambio al vertice al Comando dei Vigili del Fuoco

Con provvedimento del Ministero dell’Interno del 7 maggio u.s. l’ing. Antonino Casella, 1° Dirigente del Corpo Nazionale dei Vigili

Read More...
Maida (CZ). In fiamme nella notte due autovetture

Maida (CZ). In fiamme nella notte due autovetture

Una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Lamezia Terme del Comando di Catanzaro, è intervenuta alle ore

Read More...

Mobile Sliding Menu