Barbanti (Pd): la violenza razzista di Falerna è figlia della propaganda penta-leghista

In Politica On
- Updated

LAMEZIA. L’aggressione a sfondo razzista accaduta a Falerna è di una gravità inaudita. La Calabria che ci piace evidenziare, raccontare e, perché no, vantare è quella del modello Riace, è la Calabria dell’accoglienza, la Calabria della solidarietà.

E’ una Calabria che dobbiamo difendere dall’ormai dilagante propaganda xenofoba perpetrata da un governo penta-leghista che purtroppo, anche alle nostre latitudini e contrariamente alla nostra storia, sta emergendo.

Sono le dure considerazioni di Seabastiano Barbanti, già deputato del Partito democratico che incalza: “ Fuori luogo, quindi, appaiono i finti proclami o addirittura i silenzi (che forse, ahimè, parlano più di tante parole) dei rappresentanti governativi del territorio affini a tale modo di fare politica”.

Barbanti lancia anche una provocazione: “Vengano Salvini e Di Maio a Falerna a chiedere scusa e ad incontrare i feriti di questo triste accadimento, vengano a spiegare perché questo accanimento contro il ‘diverso’ che poi è finito anche per coinvolgere una connazionale”.

Per l’esponente del Pd “ora è già tempo di reagire con veemenza a questo assurdo evento affinché non ci sia, un domani, da temere un’escalation di violenza: stringiamoci tutti attorno alle vittime di tale aggressione e denunciamo senza nessuna esitazione qualunque atto di intolleranza. Le forze dell’ordine, a cui va il mio ringraziamento per il celere intervento, sapranno come sempre essere un baluardo alla difesa dei cittadini”.

Articoli Correlati

Carlo Guccione

Guccione (PD): sbloccata situazione servizio emergenza-urgenza del 118

Sbloccata la situazione del servizio emergenza-urgenza del 118 svolto dalle associazioni di volontariato (altro…)

Read More...
Il lametino Francesco Estini tra gli acconciatori alla Milano Fashion Week

Il lametino Francesco Estini tra gli acconciatori alla Milano Fashion Week

Sotto la direzione di Mauro Galzignato, ha curato l’hairstyling della sfilata Extremedy (altro…)

Read More...
Catanzaro Lido. Denunciati due uomini responsabili di truffe online

Borgia (CZ). Vendevano oggetti online senza poi consegnarli, due denunce

I carabinieri della stazione di Borgia hanno deferito in stato di libertà, con l'accusa di truffa, due persone già

Read More...

Mobile Sliding Menu