LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Basketball Lamezia, vittoria al cardiopalma contro Angri

3 min read
Basketball Lamezia, vittoria al cardiopalma contro Angri

Si prevedeva essere una partita difficilissima e così è stata

La Pallacanestro Angri è una corazzata, ben allestita in tutti i reparti e gioca un’ottima pallacanestro, potendo far leva su giocatori di alto livello quali Markovic, De Martino e Iannicelli.

Il Lamezia segue una striscia positiva, composta da quattro vittorie delle cinque totali, e tra le mura dell’Alfio Sparti vuole siglare il quinto successo consecutivo.

La partita ha inizio, e la gara è subito all’insegna di un grande Angri, che guidato dal proprio totem Markovic riesce ad infilzare la retina lametina svariate volte. Il centro serbo è incontenibile, e il duo Terreni Ferretti, poco può sotto canestro, soccombendo alla troppo impari statura dell’avversario. Parallelamente De Martino e Iannicelli bersagliano dalla lunga distanza, diversificando il gioco e renderdolo ancora più incisivo.

Il primo quarto si chiude con un netto vantaggio della formazione angrese che si porta sul 27-15.

Nel secondo quarto la svolta della gara, il Lamezia rientra in campo con tutt’altra testa, la difesa lametina prende bene le misure ed effettua i giusti raddoppi sotto canestro su Markovic, che viene letteralmente neutralizzato. In attacco invece, complice il tardivo ingresso di Sakellariou, comincia ad infliggere una lunga serie di canestri da tutte le posizioni. Proprio il greco ad inizio secondo quarto, infila una tripla ai limiti dell’impossibile, con un tiro difficilissimo in sospensione e fuori equilibrio che infuoca il Palasparti e suona la carica per il Lamezia. Le fenici diventano inarrestabili, incisive in attacco e impentrabili in difesa.

La partita così si ribalta e si giunge all’intervallo lungo sul 43-38. Terreni sotto canestro è pericolossimo, 26 punti in finale per lui. Vince di gran netta la sfida contro il rivale Markovic, facendo prevalere la sua velocità ed esplosività rispetto alla stazza e ai centimetri del serbo. Ma Angri è una squadra forte e matura e non ha intenzione di arrendersi, e nonostante anche nel 3° quarto il parziale risulti a favore lametino, la formazione campana continua a lottare su ogni pallone, e grazie alle ottime percentuali dai 6,75 mt dei bersaglieri De Martino e Iannicelli riesce ad rimontare una partita che sembrava fosse divenuta a senso unico.

Nel quarto finale, una serie velocissima di falli, alcuni forse fischiati con troppa leggerezza dalla coppia arbitrale Paludi-Tolomeo, portano subito in bonus la formazione angrese, che riesce ad effettuare una complessa rimonta, portandosi fino ad una sola lunghezza dalla squadra calabrese. Ma il Lamezia, nonostante l’entusiasmo avversario, riesce bene a rompere il ritmo e a continuare una mini allungo con Monier alla direzione dell’orchestra, e con una schiacciata di potenza di Terreni su Markovic che a pochi secondi dalla fine sigla l’83 -79, mandando un serio segnale di supremazia della squadra lametina. Tre liberi di Monier per il Lamezia, e un libero di Izzo e una tripla di De Martino andranno a perfezionare il risultato finale di una partita complessa e combattutissima. Il tabellone a fine gara segna l’86 a 83 per le fenici gialloblu.

Per l’ennesima volta il Basketball Lamezia ha dimostrato di essere una squadra con gli attributi, completa, che fa divertire e che gioca un’ottima pallacanestro. Il pubblico, per l’occasione ha finalmente fatto sentire il proprio calore, incitando la propria squadra, in una partita divertente e carica di emozioni.

In classifica la squadra lametina si avvicina sempre più alla Juvecaserta Accademy, capolista battuta a sorpresa nell’ultima giornata di campionato dal New Basket Agropoli.

BASKETBALL LAMEZIA – ANGRI PALLACANESTRO 86-83 (15-27, 43-38, 67-56)

BASKETBALL LAMEZIA: Romeo, Spasojevic 2, Monier 22, Tartamella 4, Terreni 26, Conti, Ferretti 8, Sakellariou 24, Giampà F, Idone, Miscimarra, Giampà G. Coach: Barilla.

ANGRI PALLACANESTRO: Iannicelli 16, De Martino 29, Markovic 18, Izzo 9, Di Domenico, Terzi 8, Cirillo P 3, D’Apice, Carolei, Cascone, Ruggiero, Chiavazzo. Coach: Costagliola Di Fiore.

Click to Hide Advanced Floating Content