LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Benedizione del regno della fata Gelsomina: l’antico mulino delle fate

2 min read

La cultura e la socialità, nello straordinario recupero della storia e della tradizione con il regalo di un sogno legato alla leggenda. La bellezza della natura, il coraggio e la passione nel riportare il cuore e la mente in un passato semplice, bello e incredibilmente attuale

Venerdì 5 novembre 2021 alla “Benedizione dell’Antico Mulino delle Fate”, Regno della Fata Gelsomina situato all’interno del Bosco delle Fate di Lamezia Terme, a nord del Castello Normanno Svevo, lungo il fiume della “Serra”.

L’evento non è un’inaugurazione ma la scoperta di Un luogo del cuore, la riscoperta un posto dove storia e mistero s’intrecciano sui passi della fiaba della Fata Gelsomina.

Un antico mulino, uno dei luoghi più suggestivi della Calabria e la voglia di dare cultura e socialità ad un intero territorio l’insieme di quello che sarà una delicata pagina di Bella Calabria.

Vi racconteremo i dettagli nell’iniziativa moderata dalla giornalista, Nadia Donato, che vi proporremo il 5 novembre 2021 a partire dalle ore 9:30 e alla quale prenderanno parte le autorità civili, don Vittorio Dattilo e don Isidoro Di Cello che accompagneranno monsignor Giuseppe Schillaci, vescovo di Lamezia Terme, che benedirà il luogo e la scultura della Fata Gelsomina realizzata dal Maestro Maurizio Carnevali.

Interverranno lo stilista AntonGiulio Grande, appassionato culture della storia e della tradizione regionale, che spesso riporta nei suoi capolavori apprezzati in tutto il mondo, lo scrittore Ambientalista Francesco Bevilacqua, il Maestro d’arte Maurzio Carnevali, lo scrittore Francesco Polopoli, autore di una poesia in vernacolo dedicata alla Fata Gelsomina, letta da Giancarlo Davoli, e i rappresentanti dell’Associazione Culturale Il Mulino delle Fate.

Programma di massima svolgimento evento

• Saluto e ringraziamento invitati e addetti stampa da parte del direttivo dell’Associazione.
• Piantumazione e benedizione della ‘Roverella di Francesco”, breve intervento dell’Avv. Francesco Bevilaqua.
• Battesimo e Benedizione della scultura della Fata Gelsomina, intervento del Maestro Maurizio Carnevali
• Lettura con sottofondo musicale della poesia in vernacolo “Gelsomina, al mulino mulina..” (scritta dal Prof.
Francesco Polopoli e interperata da Giancarlo Davoli)
• Intervento del Maestro AntonGiulio Grande stilista
• Benedizione Antico palmento con macine e ripresa della prima trasformazione di grano in farina.
• Inagurazione e Benedizione del “‘u Fhurnu i Mastru Natali”.
• Chiusura da parte del Vescovo con benedizione di tutti i presenti
• Aperitivo offerto dell’Associazione Amici dell’Antico Mulino delle Fate
• Ringraziamento e chiusura lavori

Note Importanti

Si richiede il rispetto degli orari e delle indicazioni che verranno comunicate dall’Associazione.
Evento a porte chiuse, il presente invito è riservato ai soli destinatari.
Evento realizzato nel piano rispetto delle norme Anti-Covid. Accesso consentito solo ai possessori di certificato Green Pass
da esibire all’ingresso.

Click to Hide Advanced Floating Content