“Blue Box”, campagna della Polizia contro il disagio giovanile

In Cronaca On
- Updated
Progetto Blue Box, polizia di stato - Lameziatermeit

L’avvio domani, 25 ottobre

Comunicato stampa:

La Questura di Cosenza, nell’ambito delle iniziative di prevenzione promosse dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza, domani 25 ottobre 2017, darà avvio ad una campagna di informazione rivolta ai giovani e denominata Progetto “Blue Box”.

Progetto Blue Box, polizia di stato - Lameziatermeit
Progetto Blue Box, Polizia di Stato

Una postazione mobile stazionerà presso alcuni istituti scolastici secondari, di primo e secondo grado, con a bordo un’équipe multidisciplinare coordinata dalla Divisione Polizia Anticrimine, composta da personale delle sezioni specializzate della Squadra Mobile, dell’Ufficio Minori, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, da personale medico dell’Ufficio Sanitario Provinciale.
La formula, riprende quella già sperimentata recentemente nel progetto “Questo non è amore”, campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere, che ha avuto un notevole apprezzamento sia a livello nazionale che a livello provinciale.

In prossimità del camper della Polizia di Stato, verranno collocate delle “cassette” di colore blue, le “blue box”, che serviranno a raccogliere eventuali segnalazioni, anche anonime, da parte degli studenti, degli insegnanti o dei familiari.
L’obiettivo del progetto è quello di stabilire un contatto con le potenziali vittime e con i c.d. “membri del gruppo dei pari” per fornire strumenti idonei a comprendere la pericolosità di sfide estreme e giochi di ruolo come la Blue whale, che facendo leva sul disagio, può generare preoccupanti fenomeni di emulazione.
Altro obiettivo è quello di sensibilizzare familiari ed insegnanti a riconoscere eventuali segnali di malessere giovanile che possono degenerare talvolta in fenomeni di autolesionismo o nel suicidio e infine, quello di fornire indicazioni utili per un corretto utilizzo del web.
Proprio per questo, la predetta equipe, sarà affiancata anche da personale specializzato della Polizia Postale e delle Comunicazioni della Sezione di Cosenza.

Il camper effettuerà la sua prima tappa, domani 25 ottobre 2017, presso l’Istituto d’Istruzione Superiore IPSSS “Leonardo da Vinci” – ITAS “A.Nitti”, sito in viale G. Mancini n.311 e frequentato da oltre 700 alunni.
Il personale specializzato, sosterà con il camper, nel cortile dell’Istituto, per tutta la mattinata, a disposizione degli alunni.

Nel corso della mattinata inoltre, sarà tenuto anche un incontro all’interno dell’Aula Magna, finalizzato a fornire consigli sul corretto utilizzo del web.

Articoli Correlati

Economia: presentata a Catanzaro nota aggiornamento congiunturale Bankitalia

Bankitalia: rallenta nella prima parte del 2019 l’economia calabrese

Crescita debole. Qualche segno positivo dall'industria, male i servizi (altro…)

Read More...
Maurizio Talarico

Talarico: Zingaretti sta vagliando il mio programma

Proposto un progetto civico, la mia candidatura andrà comunque avanti (altro…)

Read More...
Corigliano Rossano. Uomo del napoletano arrestato per rapina in banca

Corigliano Rossano. Uomo del napoletano arrestato per rapina in banca

Colpo portato a termine da 3 persone, bloccato dai carabinieri (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu