LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Caccia. Usavano richiami elettroacustici vietati, denunciate 8 persone

1 min read
carabinieri forestale

Gli stessi sono inoltre accusati di andare a caccia in periodi vietati e abbattimento di specie protette

REGGIO CALABRIA. Giro di vite nell’attività di repressione e contrasto al bracconaggio, predisposta dal Gruppo carabinieri forestale di Reggio Calabria.

“In particolare – riferisce una nota stampa – sono stati intensificati i controlli nella fascia ionica reggina, dove è ‘tradizionale’ il reato della caccia operata con l’ausilio dei richiami elettroacustici per l’avifauna, metodo espressamente vietato per legge.

Negli ultimi tempi i carabinieri forestale di Melito di Porto Salvo e di Brancaleone hanno denunciato all’autorità giudiziaria 8 persone, colte in flagranza di reato.

Svariati sono gli illeciti contestati, che vanno dall’utilizzo di disposo dei richiami elettroacustici, all’esercizio della caccia nei periodi vietati e all’abbattimento di specie protette”.

Sequestrate, inoltre, numerose armi e richiami elettroacustici vietati. (ANSA).