LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Calabria Cardioprotetta a Drapia e a Lamezia

2 min read
Calabria Cardioprotetta a Drapia e a Lamezia

Calabria Cardioprotetta: doppio appuntamento ieri con il dottore Giuseppe Colangelo a Drapia e a Lamezia

Prosegue spedito il proprio percorso il progetto “Calabria Cardioprotetta”, nato a giugno scorso a seguito del corso di formazione per operatori Bls-d promosso dall’associazione “Cuore Campania”, che, grazie allo spirito di iniziativa di un gruppo di volontari, continua a diffondere il messaggio della cardioprotezione e della prevenzione come strumenti decisivi per salvaguardare le nostre comunità.

Nella giornata di ieri, il cardiologo Giuseppe Colangelo, dirigente medico Cardiologia UTIC Sarno e direttore e istruttore corsi BLS-D PBLS-D “Cuore Campania”, è stato ospite, insieme ad Alfredo Latelli  operatore BLS-D certificato “Cuore Campania”, della scuola media di Drapia, dell’istituto comprensivo “Don Mottola”, iniziativa lanciata dal presidente del consiglio comunale Giovanna Iannello e fortemente voluta dal dirigente Francesco Fiumara e dai docenti referenti Raffaella Contartese  e Francesco Rombolà.

Dalla catena di sopravvivenza agli elementi di base su come comportarsi per riconoscere e soccorrere gli altri in caso di un arresto cardiorespiratorio, sollecitato dalle puntuali domande e curiosità degli studenti, il dottore Colangelo si è soffermato sull’importanza di diffondere, a partire dalle scuole e dagli ambienti sociali frequentati dai più giovani, una cultura della cardioprotezione che certamente non annulla i rischi e non elimina le paure di fronte a situazioni di emergenza, ma offre degli strumenti per riconoscere e intervenire. Una sinergia istituzionale, quella tra il progetto “Calabria Cardioprotetta” e il Comune di Drapia, rafforzata dalla presenza del sindaco Alessandro Porcelli e della presidente del consiglio comunale Giovanna Iannello, che hanno sottolineato il valore di essere stato il primo Comune in Calabria ad aderire al progetto di Calabria Cardioprotetta.

Cardioprotezione, manovre salvavita e comportamenti responsabili al centro dell’incontro che si è tenuto, nel pomeriggio di ieri, al campo polivalente del parco “Peppino Impastato”, con il dottore Giuseppe Colangelo, alcuni referenti di “Calabria Cardioprotetta” e gli atleti della Pink Volo Lamezia e Volo Virtus Lamezia insieme ai loro genitori, guidati dal mister Santino Cittadino. I campi da gioco, spesso rappresentati dai media come luoghi del rischio per i numerosi casi di arresto cardiaco ai professionisti di diverse discipline sportive a tutti i livelli, possono diventare vere e proprie “palestre di prevenzione”, con l’utilizzo dei defibrillatori semiautomatici da parte di ogni realtà sportiva e la diffusione di una cultura della cardioprotezione

Sabato prossimo, è previsto a Lamezia il secondo corso di formazione per operatori Bls-d tenuto da istruttori accreditati “Ilcor” dell’agenzia “Salvamento” che fanno riferimento al Centro Regionale Soccorso Calabria e nuovi corsi sono previsti tra dicembre e gennaio tra Lamezia e alcuni Comuni dell’hinterland lametino.

Click to Hide Advanced Floating Content