LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



In Calabria, a Gizzeria, il campo scuola Fisascat Nazionale

2 min read
In Calabria, a Gizzeria, il campo scuola Fisascat Nazionale

Ha preso il via ieri all’Hotel Mare Chiaro di Gizzeria Lido il Campo Scuola Fisascat Nazionale che fino al 25 settembre coinvolgerà 35 giovani in percorsi formativi preziosi per potere operare o continuare ad operare nel mondo sindacale

Tra i partecipanti anche dirigenti, quadri e responsabili delle strutture provinciali e regionali, nonché delegati impegnati sul territorio con responsabilità politiche o giovani interessati ad avvicinarsi alla nostra Organizzazione.

La formazione come percorso esperienziale, cognitivo, emotivo e sensoriale” è il l’argomento che abbraccia i temi trattati in questa edizione: dall’Intelligenza Emotiva, alla gestione delle emozioni, dal concetto di appartenenza e il ruolo della comunicazione, fino a welfare e benessere e il tema stesso della formazione.

Il tutto proposto da docenti provenienti dalle più qualificate università italiane e segretari generali di tutta la penisola. Importante sarà in particolare l’incontro del 23 settembre che insisterà su bilateralità e welfare contrattuale con particolare riferimento al Sud Italia.  Il webinar prevedrà la modalità di partecipazione mista nell’ambito dello svolgimento del Campo Scuola Fisascat Nazionale.

A chiudere il 25 settembre è previsto un incontro con il Segretario Generale di Fisascat Cisl Davide Guarini, il segretario nazionale della Cisl Luigi Sbarra, quello della Cisl Calabria, Tonino Russo e quello di Cisl Magra Graecia Salvatore Mancuso. Ad aprire il lavori il segretario regionale Fisascat Cisl Fortunato Lo Papa per i saluti. Il tema sviscerato nella giornata sarà: “Sociale ed esperienziale: i giovani e la formazione” aperti, oltre ai partecipanti del campo scuola, anche ai delegati, Rsa, Rsu, operatori tecnici e politici ed ai dirigenti delle strutture territoriali e regionale della Fisascat Calabria.

L’incontro con i Segretari Generali prevede una breve introduzione del Prof. Ambrogio Scognamiglio, docente universitario e formatore esperienziale e sarà moderato dal Prof. Marco Lai che puntualizzerà come le competenze digitali saranno il necessario supporto per comunicare e collaborare con gli altri e come gestire l’interazione sociale e sindacale tramite la tecnologia.

Soddisfatto il padrone di casa, Fortunato Lo Papa, segretario generale Fisascat Cisl: «Siamo lieti di ospitare gli organi nazionali, per noi è un’opportunità per dare ai giovani quelle nozioni che servono per andare avanti in questo percorso. Uno degli obiettivi che il sindacato pone da anni sul tappetto è quello di sensibilizzare la politica a creare percorsi per favore famiglie, lavoratori e giovani oltre che favorire e sviluppare ancora di più la contrattazione di secondo livello per creare l’incontro tra domanda e offerta, scuola e lavoro».

«Chiediamo ai giovani– ha concluso Lo Papa- di non rassegnarsi perché la loro formazione sindacale può aiutarli a dare vita alle loro aspettative».