Il cammino della speranza, incontro della Fiom su immigrazione e lavoro

In Politica On
incontro Fiom-LameziaTermeit

Focus su immigrazione, lavoro, diritti dei migranti

LAMEZIA. “Il cammino della speranza”, questo il tema dell’assemblea pubblica che la Fiom nazionale ha organizzato nel salone municipale di Lamezia, alla presenza di delegati provenienti da tutta Italia. L’incontro ha voluto essere un focus su tematiche di grande attualità come l’immigrazione, il lavoro, i diritti dei migranti che arrivano nel nostro Paese scappando da guerre, stenti e torture di ogni genere.

“Abbiamo scelto di mettere in rete le diverse realtà che si occupano di migranti perché è necessario costruire una sinergia per prendere la parola con forza e mobilitarci contro razzismo e fascismo. Vogliamo creare una rete dell’accoglienza e della solidarietà”. Questo il filo conduttore del dibattito che si è protratto per tutta la mattinata con l’attenta presenza dei numerosi partecipanti.

“Questa iniziativa nasce dall’appello dei migranti della Fiom, dopo il caso della nave Aquarius – ha dichiarato Francesca Re David, segretaria generale Fiom-Cgil – Abbiamo circa 40mila iscritti migranti, che stanno quasi tutti nelle regioni del Nord del Paese”. La segretaria nazionale della Fiom ha sottolineato: “L’incontro di oggi vuole essere una risposta chiara e decisa per contrastare la disumanità e il razzismo in preoccupante aumento nel nostro Paese. Il fascismo – ha ricordato Re David – è nato proprio dall’idea che una razza è superiore ad un’altra. Il razzismo – ha incalzato la sindacalista – è presente anche nei luoghi di lavoro; è per questo che nelle regioni del Nord stiamo organizzando in questi mesi diverse iniziative antifasciste e antirazziste”.

La segretaria Fiom ha aggiunto: “Dobbiamo sviluppare tutte le forme di lotta democratica dentro e fuori dai luoghi di lavoro per contrastare questa ondata di odio e di razzismo contro essere umani sfuggiti da povertà e guerre”. All’incontro sono intervenute diverse realtà del soccorso, dell’accoglienza e dell’integrazione unitamente al coordinamento migranti Fiom. Presenti anche rappresentanti delle Ong che operano nel Mediterraneo, del mondo dell’associazionismo, del volontariato e del sindacato.

Articoli Correlati

Celico. Viadotto Cannavino chiuso al traffico per monitoraggi

Celico. Viadotto Cannavino chiuso al traffico per monitoraggi

CELICO (CS). Per il prosieguo dei programmati monitoraggi strumentali sul viadotto Cannavino, situato in corrispondenza del km 43,000 della

Read More...
Capistrano. Trovato con fucile e cartucce, arrestato

Capistrano. Trovato con fucile e cartucce, arrestato

Individuato dai carabinieri durante una perquisizione domiciliare (altro…)

Read More...

Aggressione razzista a Falerna: il proprietario del locale smentisce

Ultimi sviluppi sulla presunta aggressione razzista di Falerna, il proprietario del locale smentisce la versione del dominicano e della sua

Read More...

Mobile Sliding Menu