LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Al Campanella orientamento “a distanza” con l’università “Magna Graecia” di Catanzaro

2 min read
Al Campanella orientamento “a distanza” con l'università “Magna Graecia” di Catanzaro

Scegliere con consapevolezza seguendo le proprie passioni, informandosi sulle opportunità che anche una realtà universitaria calabrese come la “Magna Graecia” offre, senza rincorrere per forza la scelta di università fuori regione

Questi alcuni punti chiave del webinar organizzato dal liceo Campanella e dal Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Sociologia dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, coordinato dalla docente Lina Serra responsabile orientamento per l’istituto superiore lametino e da Nicoletta Palazzo tutor per l’Orientamento dell’Università Magna Graecia di Catanzaro.

L’incontro previsto presso il polo di Germaneto, sospeso a causa dell’emergenza Covid, si è svolto attraverso la piattaforma virtuale dando a studenti e rappresentanti dell’università l’opportunità di confrontarsi e di rispondere alle domande dei giovani del Campanella che a breve dovranno scegliere il loro percorso universitario.

“I danni dell’esodo di tanti giovani dalla Calabria li vedremo tra dieci anni e saranno drammatici”, ha sottolineato Andrea Porciello, coordinatore del corso di giurisprudenza all’Università “Magna Graecia” sottolineando come “i numeri relativamente minori rispetto alle università delle grandi città ci consentono di seguire più da vicino i nostri studenti, di instaurare un rapporto personale con ciascuno di loro, anche di valutare insieme se il metodo scelto per lo studio sia quello adeguato. Questo aspetto è utilissimo soprattutto al primo anno quando, dalle scuole superiori all’università, gli studenti avvertono la differenza significativa da un accompagnamento personale e quotidiano nello studio a una realtà dove invece devono gestire da soli il loro percorso”

Ad entrare nei dettagli dei percorsi previsti per gli studenti che si iscrivono al corso di giurisprudenza il tutor Rocco Scicchitano mentre Paola Chiarella, ricercatrice di filosofia del diritto, si è soffermata sulle opportunità professionali “di un mondo, come quello delle professioni legali, che molti sostengono essere ormai saturo. I numeri oggi ci parlano di un calo delle iscrizioni a giurisprudenza. Questo significa che, per i futuri laureati, potranno esserci nuove possibilità di inserimento lavorativo, specializzandosi in settori particolari del mondo del diritto”.

Sugli aspetti dei progetti Erasmus, delle attività sportive e ricreative offerte dal Campus di Germaneto, sono intervenuti Daniela Migali e Giuseppe Farcomeni mentre il docente Emilio Gardini ha parlato del corso di laurea in sociologia, che ha la sua sede nel centro di Catanzaro.

Plauso all’iniziativa, organizzata con il supporto delle docenti dello staff Licia Di Salvo e Olinda Suriano, da parte del dirigente Giovanni Martello che ha sottolineato “la valenza di incontri come questo per far sì che i nostri ragazzi non si perdano una volta giunti all’università mancando di punti di riferimento. La scuola insieme all’università ha il dovere di offrire ai ragazzi gli strumenti per muoversi in una società che oggi, nel post Covid, non sappiamo in maniera chiara come sarà”.