Cassano allo Ionio, scoperti 21 lavoratori in nero in diversi settori

In Cronaca On

CASSANO ALLO IONIO. Ventuno lavoratori impiegati in nero impiegati nelle attività di ristorazione, vendita al minuto di cibi freschi ed in edilizia sono stati scoperti dagli uomini del Gruppo Sibari della Guardia di Finanza nei comuni di Cassano allo Ionio, Montegiordano e Corigliano Calabro.
L’attività si inserisce nell’ambito di un piano d’interventi, promosso e coordinato dal Comando provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza, finalizzato a tutelare gli operatori economici corretti dalla concorrenza sleale esercitata dalle imprese che non rispettano le regole e si avvalgono di lavoratori assunti “in nero” o comunque in modo irregolare.
Le tre aziende irregolari controllate e alle quali sarà applicata una sanzione pecuniaria sono state “diffidate”, così come prevedono le norme vigenti, alla regolarizzazione delle inosservanze riscontrate, entro i previsti termini e in nero dovranno essere assunti per almeno 3 mesi.

Articoli Correlati

CIA Calabria protesta contro status quo dei consorzi di bonifica

CIA Calabria protesta contro status quo dei consorzi di bonifica

Gli agricoltori della Calabria sono delusi, l’appello della CIA al Presidente della Regione Calabria è caduto nel vuoto, non

Read More...
polaria

Lamezia. Sostituzione di persona e false generalità, una denuncia

Avrebbe voluto prendere un volo diretto a Malta, J.I.D. nigeriano di 24 anni, ma al momento dell’imbarco esibisce al

Read More...
aeroporto-LameziaTermeit

In aeroporto con un passaporto falso, arrestato cittadino cinese

E’ stato arrestato sabato in flagranza di reato Wong Chi Man, cinese di 47 anni, che dall’Aeroporto lametino avrebbe

Read More...

Mobile Sliding Menu