Catanzaro: lavori di adeguamento antisismico in due scuole primarie

In Attualità On

Approvati in linea tecnica i progetti per l’adeguamento antisismico delle scuole primarie Aldisio e Mattia Preti.

Prosegue l’impegno dell’amministrazione comunale guidata da Sergio Abramo sul versante del potenziamento, ammodernamento e messa in sicurezza del patrimonio edilizio scolastico.
La strategia di Palazzo De Nobili si è arricchita di un’altra importante opportunità con il varo, eseguito nel pomeriggio di ieri dalla giunta presieduta dal sindaco, affiancato dal vicesindaco Gabriella Celestino e assistito dal segretario generale Vincenzina Sica, di due pratiche relative ai progetti di adeguamento antisismico di altrettante scuole del capoluogo.
Le delibere, predisposte dal settore lavori pubblici, diretto da Gennaro Amato, e relazionate dall’assessore Rossana Gnasso, riguardano i progetti in linea tecnica per i lavori di adeguamento strutturale antisismico della scuola primaria Mattia Preti, in via Molise, nel quartiere Santa Maria, e della scuola primaria e dell’infanzia Aldisio.

L’approvazione dei due progetti in linea tecnica è finalizzata a partecipare alla manifestazione d’interesse per la concessione di contributi per l’esecuzione di adeguamento sismico di cui alla Dgr. nr. 427 del 10 novembre 2016 – Por Calabria Fesr Fse 2014-2020.

Articoli Correlati

Patto Sociale, estendere i contratti di fiume a tutti i bacini idrici della Città

Lamezia. Patto Sociale, estendere i contratti di fiume a tutti i bacini idrici della Città

Durante questi mesi di gestione commissariale della città di Lamezia Terme, sono state riscontrate alcune problematiche nell’amministrazione dell’ente comunale,

Read More...
Reggio Calabria. Corteo dell'Usb per Soumaila Sacko

Reggio Calabria. Corteo Usb per Soumaila Sacko

Il segretario dei braccianti: no allo sfruttamento, nessuna chiamata dal Governo (altro…)

Read More...

Trame.8. Chi decide per noi? Poteri occulti e politica nel saggio di Stefania Limiti

Poteri occulti, questo il focus di Stefania Limiti discusso insieme a Enzo Ciconte e Claudio Cordova (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu