Catanzaro, ristorazione: irregolarità su impiego e tracciabilità alimenti

In Cronaca On

Nei giorni scorsi, tra Catanzaro Lido e Squillace Lido, all’esito di servizi coordinati disposti nell’ambito dei controlli periodici nei confronti degli esercizi di ristorazione, i carabinieri della compagnia di Catanzaro, dei nuclei CC Antisofisticazioni e Sanità e dell’ispettorato del lavoro di Catanzaro hanno effettuato degli accessi ispettivi e igienico-sanitari prevalentemente rivolti, nella specifica occasione, ai ristoranti “etnici”. In particolare, nel quartiere marinaro del capoluogo sono stati sottoposti alle citate verifiche due locali. Nel primo è stato riscontrato l’impiego irregolare di 1 lavoratore su 3, con conseguente sospensione dell’attività imprenditoriale e irrogazione di una sanzione amministrativa di 5 mila euro, come previsto dai D. Lgs. 12/2002 e 151/2015, alla quale se ne sono aggiunte altre due per un valore complessivo di 2.500 Euro a causa di alcune carenze igienico-sanitarie accertate unitamente all’assenza dell’etichettatura prevista per la tracciabilità su circa 10 Kg di alimenti, inevitabilmente sottoposti a sequestro, ai sensi dell’art. 2 del D. Lgs. 190/2006.

Nel secondo, invece, è stata contestata la mancata indicazione degli allergeni, come previsto dall’art. 19 del D. Lgs. 231/2017 relativo all’obbligo di fornire informazioni sugli alimenti ai consumatori, unitamente all’assenza del cartello che prescrive il divieto di fumo, di cui agli artt. 2 e 7 della L. 584/75. In questo caso le sanzioni amministrative comminate hanno raggiunto i 3.440 euro. Infine, sul tratto costiero del Comune di Squillace, in un noto ristorante di cucina orientale, è stato contestato l’impiego irregolare di 2 lavoratori su 13, con conseguente sanzione amministrativa di 6 mila euro. Proseguiranno anche nei prossimi mesi i controlli dei carabinieri per prevenire e contrastare la mancanza di tutela dei lavoratori in nero e le irregolarità che possono pregiudicare la salute dei cittadini.

Articoli Correlati

polizia

Isola Capo Rizzuto (KR). Bruciava sterpaglie, denunciato

Ha detto che l'ha fatto per riscaldarsi (altro…)

Read More...
Gimigliano (CZ). Incendio bosco e macchia mediterranea

Gimigliano (CZ). Incendio bosco e macchia mediterranea a loc. Trearie (Video)

Nel pomeriggio di mercoledì 21 agosto un vasto incendio di bosco e macchia mediterranea alta ha interessato la zona

Read More...
Corigliano-Rossano. Liquami in mare, sequestrata condotta

Corigliano-Rossano. Liquami in mare, sequestrata condotta

Denunciate sei persone tra amministratori e responsabili del settore (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu