Cerchiara, lo chef Francesco Mazzei ospite del festival contro lo spreco alimentare

In Eventi&Cultura, Ultime notizie On

Da venerdì 17 a domenica 19 agosto torna l’evento cultural-culinario dello chef Francesco Mazzei, dal titolo “No Waste, cucinare senza spreco”, organizzato dall’associazione Radika di Cerchiara di Calabria (CS) con la speciale collaborazione degli associati di Vivi Cerchiara

Questo il tema delle tre serate, arricchite da show cooking, musica e street food, con il cuoco cerchiarese Francesco Mazzei e i suoi stellati e famosi colleghi internazionali fortemente determinati nel promuovere l’importante messaggio che si può cucinare riducendo lo spreco alimentare, attraverso l’utilizzo di quelle parti di prodotti alimentari che sono solitamente cestinati.

 

Ogni giorno, nel centro storico del borgo incastonato tra le rocce del Parco del Pollino, a partire dalle ore 18.30 sarà possibile degustare l’ottima offerta di vini calabresi e apprezzare i prodotti tipici della nostra regione, presentanti negli spazi dedicati al gusto.

Ogni sera, poi, a partire dalle ore 20.00, sarà possibile degustare e apprezzare lo street food di No Waste, preparato e proposto dallo chef Mazzei e da tutti i suoi amici cuochi, presenti anche questo anno come ospiti del loro famoso collega per sostenere e promuovere il messaggio dell’iniziativa.

Come già avvenuto lo scorso anno, a partire dalle ore 21.30 di ogni serata prevista in programma, si registrerà certamente una grande partecipazione di gente.

 

 

Venerdì 17 si inizierà il No Waste Festival con lo show cooking “L’evoluzione della cucina calabrese e dei suoi vini”, condotto sul palco da Valerio Caparelli insieme allo chef Francesco Mazzei, che cucinerà a vista per la gioia dei presenti insieme agli amici stellati Daniel Galmiche e Alfred Prassad, mentre tutto il resto della serata sarà allietata dalle sonorità popolari di Saracena.

Sabato 18, seguendo il tema condotto dal giornalista Valerio Caparelli sulla “Lotta allo spreco alimentare e riscoperta della cucina povera tradizionale calabrese”, si ripeterà in piazza lo show cooking dello chef cerchiarese, patron della kermesse culinaria, insieme ad un ospite internazionale di grandissimo rilievo nell’ambito della cucina mondiale, peraltro insignito con le tre stelle Michelin: Pierre Koffman.

L’ultimo giorno, invece, domenica 19 agosto, prima dell’atteso concerto dell’artista calabrese Peppe Voltarelli, che ritorna a Cerchiara di Calabria dopo lo strepitoso successo ottenuto lo scorso anno con il suo concerto di chiusura della prima edizione del festival che promuove la cucina senza spreco, sarà consegnato il Premio No Waste 2018 a chi si è distinto particolarmente per la promozione nel mondo delle tradizioni alimentari e culinarie tipiche calabresi.

Usare tutto, sprecare niente – dichiara l’ideatore e direttore artistico di No Waste, Francesco Mazzei – facendo passare il messaggio che non solo nelle mani di uno chef stellato una buccia di patata può diventare un piatto gourmet. Ogni sera la nostra cucina sarà come un laboratorio all’aperto in cui ingredienti come scorze, bucce, semi e lische o alimenti difettosi, che normalmente verrebbero scartati, diventano protagonisti per un menù di tutto rispetto. Questa è un’iniziativa che porta con sé un importante messaggio, che diffondiamo in tutti i Paesi del mondo. Speriamo così di suggerire anche come gestire meglio le economie di una famiglia, promuovendo allo stesso tempo il tema del rispetto dell’ambiente”.

Articoli Correlati

Lamezia, per il Chiostro Caffè Letterario arriva il bilancio delle attività

LAMEZIA. Tempi di bilanci per il Chiostro Caffè Letterario nato da un gruppo di associazioni e realizzato nei locali

Read More...

Badolato, incendiate quattro vetture parcheggiate nella stessa via

BADOLATO. Quattro vetture sono state distrutte da un incendio la notte scorsa a Badolato. Le vetture erano parcheggiare su

Read More...

Sopralluoghi sull’A2 e al porto di Gioia Tauro per il ministro Toninelli

Seconda giornata di visita in Calabria del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. Questo il resoconto dello stesso esponente di

Read More...

Mobile Sliding Menu