Chiaravalle Centrale: anziane rapinate e picchiate, individuati i responsabili

In Cronaca, Ultime notizie On
Carabinieri

CHIARAVALLE CENTRALE. Avevano immobilizzato e picchiato due anziane, madre e figlia, mentre erano all’interno della loro abitazione: è scattato un fermo e una denuncia in stato di libertà per i presunti responsabili, entrambi residenti a Chiaravalle, con l’accusa di tentata rapina aggravata in concorso.

Erano le 18 di lunedì quanto i prevenuti, con volto travisato da passamontagna e armati di pistola, hanno fatto irruzione all’interno dell’abitazione delle malcapitate vittime, avventandosi contro le stesse. A questo punto, hanno immobilizzato una delle due donne legandole mani e piedi alla sedia con un nastro adesivo da imballaggio, per poi colpirla violentemente al capo con un bastone in ferro; subito dopo, hanno percosso l’altra donna con calci e pugni al torace e l’hanno strattonata prendendola per i capelli con la minaccia di scaraventarla nel caminetto acceso, tutto ciò con la richiesta esplicita di farsi consegnare denaro o altri oggetti di valore. Dopo aver appreso dell’indisponibilità di quanto richiesto, i due si sono allontanati, dileguandosi nelle campagne circostanti.

Immediato l’intervento dei Carabinieri della Stazione di Chiaravalle Centrale e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Soverato, i quali, dopo aver eseguito un accurato sopralluogo ed escusso le vittime – nel frattempo trasportate d’urgenza presso l’Ospedale di Soverato – ed altre persone informate sui fatti, si sono subito messi alla ricerca dei responsabili.

Articoli Correlati

fieragricola

Lamezia, Meetup 5 Stelle: “Fieragricola, storia di una morte annunciata”

LAMEZIA. Il Meetup 5 Stelle interviene sulla 'morte giuridica' di Fieragricola, la manifestazione fieristica che si è tenuta a

Read More...
Furgiuele (Lega) plaude per il blitz nel campo rom di Scordovillo

Furgiuele (Lega): “In arrivo in Calabria 19,8 milioni per 392 comuni

Calabria, in arrivo 19,8 milioni di euro per 392 Comuni. È la quota dello stanziamento governativo, sbloccato dal Viminale,

Read More...

Lamezia, donati una carrozzina e un monitor all’ospedale “Giovanni Paolo II”

Consegnati all’Unità operativa di anestesia e rianimazione e al pronto soccorso dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme un

Read More...

Mobile Sliding Menu