Il circolo scherma lametino vice campione d’Italia con Gloria Davoli

In Sport, Ultime notizie On
- Updated
Il circolo scherma lametino vice campione d’Italia con Gloria Davoli

L’ 11enne sciabolatrice di San Pietro a Maida ha perso in finale a Riccione 10-8

Lamezia alla ribalta nazionale grazie al Circolo Scherma Lametino che ha portato in finale una sua promettente atleta, la sciabolatrice Gloria Davoli, battuta per 10-8 e dunque vice campionessa d’Italia.

Un risultato di grande prestigio per il Circolo SL ai Campionati Italiani-Gran Premio Giovanissimi di Riccione della scorsa settimana, ed una performance entusiasmante quella di Gloria Davoli, 11enne di San Pietro a Maida, fermatasi in finale dopo quarti e semifinali vinte alla grande.

La gioia del maestro Costanzo con Gloria Davoli
La gioia del maestro Costanzo con Gloria Davoli

Ovviamente soddisfatto il maestro Giuseppe Costanzo che la allena da soli due anni: “Gloria Davoli è una bimba fantastica che adora la scherma e l’ha dimostrato anche a Riccione: ha fatto una gara eccezionale sotto tutti punti di vista, sia mentale che tecnico. Da un lato me l’aspettavo – ammette Costanzo – ma dall’altro sono rimasto sorpreso soprattutto per come ha mantenuto calma e lucidità.

E dire che nei quarti di finale stava perdendo 9-, ma ha avuto la capacità di rimontare, bravissima nel mettere in atto i miei suggerimenti e vincere così 10-9. Poi è stato un crescendo, perché in semifinale ha vinto 10-3, di fatto annichilendo l’avversaria. Quindi in finale altra grande performance di Gloria, sempre costretta ad inseguire una stoccata dopo l’altra: in svantaggio 5-4 e 8-6, ha poi raggiunto la parità a 8. Poi però l’avversaria è stata più brava a rischiare un po’ di più e si imposta 10-8. Un pò di amaro in bocca resta per essere stati ad un passo dal titolo, ma è di più la soddisfazione”.

Gloria ovviamente contenta dopo la gara? “Entusiasta direi. Il giorno prima della gara – racconta Costanzo – solitamente porto la squadra al Palazzetto per fargli prendere confidenza con la struttura in modo da ambientarsi. Con lei abbiamo guardato assieme una finale di un’altra categoria e Gloria mi ha detto: ‘Maestro io voglio arrivare lì’. Detto-fatto, Gloria ci è riuscita sfiorando il titolo italiano”.

Contenta anche la vispa Gloria Davoli, alquanto a suo agio anche davanti ai taccuini: “E’ stata una gara bella ed emozionante – dice sorridente -, ringrazio soprattutto il maestro Giuseppe Costanzo perché mi ha aiutato tanto, i miei allenatori ed i miei familiari che mi supportano sempre, sinceramente mamma era un po’ sconvolta ma positivamente. Perchè la scherma? E’ uno sport che mi ha sempre appassionato fin da piccola”. Quindi adesso gli chiederai un bel regalo a mamma e papà? “No, il mio regalo è la scherma”.

Dunque una quattro-giorni romagnola proficua per il Circolo Scherma lametino. “Questo non è il miglior risultato per noi – spiega Costanzo – poiché in passato abbiamo avuto un Campione Italiano per quanto attiene il Gran Premio Giovanissimi, si tratta di Giuseppe De Marco che vinse nel 2008.

In bacheca anche un 5° posto l’anno dopo con Chiara Gigliotti, che per poco quest’anno non ha bissato quella posizione arrivando 16esima. Siamo ovviamente soddisfatti – continua Costanzo – poiché si tratta pur sempre di un campionato italiano e di bambini piccoli. Tutti hanno dimostrato di avere carattere ma occorre fare un ulteriore salto di qualità soprattutto sul piano mentale, e comunque ci sono ampi margini di miglioramento.

Alla ripresa degli allenamenti ho detto ai bimbi che il risultato di Gloria deve essere da stimolo per tutti, poiché come l’ha raggiunto lei possono farlo tutti. Complessivamente siamo in ottima posizione: l’anno scorso eravamo al 13° posto nella categoria sciabola, ora ritengo con questo risultato di Gloria abbiamo scalato ancora qualche posizione su un totale di circa 200 società. Quindi è già un orgoglio essere lì tra le prime sedici società d’Italia per i risultati ottenuti del GPG.

Considerando tutte le altre categorie invece, dal 42° posto dell’anno scorso penso che ora saliremo ancora di più. Naturalmente questi risultati sono il frutto di tutto il lavoro che svolgiamo in palestra – conclude Costanzo- grazie a tutto lo staff composto anche dall’istruttore Domenico Saladino, che dà grande supporto per il Circolo Scherma Lametino”.

Intanto ieri impegno a Verona con una prova di un campionato italiano categoria Giovani, dove si è qualificata Claudia Failla nella sciabola femminile. E poi a Milano dal 7 al 9 giugno con i Campionati Italiani Assoluti dove saranno in gara Alessandra Lucchino e Anton Giulio Stella che fanno parte dell’Aeronautica Militare, ma come società di appartenenza sono sempre del Circolo Scherma Lametino, dove sono nati e cresciuti.

RISULTATI RICCIONE – A.S.D. Circolo Scherma Lametino:

Allievi SCM: Francesco NOTARO 30°

Allieve SCF: Chiara GIGLIOTTI 13°;

Giovanissimi SCM: Angelo PUJIA 48°, Pierpaolo RAFFAELE 69°, David IANNAZZO 72°;

Giovanissime SCF: Sara GRECO 27°, Syria IANNAZZO 28°;

Maschietti SCM: Riccardo BARBATO 37°;

Bambine SCF: Gloria DAVOLI 2°

 

Articoli Correlati

Lamezia, Bassetti ( Cei): urge un nuovo impegno sociale dei cattolici

LAMEZIA. “Oggi come ieri, l’amministratore è chiamato ad essere vicino al popolo senza vendere sogni, miraggi o nemici su

Read More...

Inaugurata la scuola di formazione per imprese

Lamezia Terme - è stata inaugurata la scuola di formazione per imprese presso la storica struttura della diocesi lametina,

Read More...
aggredito il candidato a sindaco-LameziaTermeit

Tropea: aggredito candidato a sindaco di Forza Italia

Insulti e minacce dall'avversario di partito: "Tu la lista non la presenti" (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu