Cittadini Attivi in Politica: scossi e amareggiati dalle parole di Forza Italia

In Politica, Ultime notizie On
- Updated
Cittadini Attivi in Politica: scossi e amareggiati dalle parole di Forza Italia

Replica del gruppo Cittadini Attivi in Politica in merito alla nota stampa (leggi qui) del gruppo Forza Italia di Lamezia Terme

Comunicato Stampa

Siamo rimasti profondamente scossi ed amareggiati, per le parole adoperate da Mario Magno, Francesco Ruberto ed Alessandro Cordiano, nei confronti di Francesco De Sarro, Coordinatore di Cittadini Attivi in Politica, la formazione della quale noi facciamo parte.

Frasi come “una scelta scellerata l’adesione a Forza Italia di Francesco De Sarro” risultano davvero inaudite, e non consone alle persone che le hanno proferite contro il nostro Coordinatore.

L’ingresso di un giovane che da sempre ha supportato Forza Italia (prendendo 350 preferenze nel 2010 e circa 1000 preferenze nel 2015) non viene apprezzato da chi ha dichiarato pubblicamente di non volere far votare la propria lista sia per le comunali 2015 che per le politiche 2018, trasmigrando da un partito all’altro nell’arco della sua carriera politica.

Oppure da chi nel 2010 era consigliere comunale per il PDL e poi si è trovato nel 2015 a fare il capogruppo per la lista “Pasqualino Ruberto Sindaco” fino a poco tempo prima dello scioglimento del Consiglio Comunale, passando per il gruppo Galatiano per poi ritrovarsi candidato alle elezioni provinciali con la lista di centrosinistra.

Ricordiamo bene, peraltro, quando Francesco Ruberto si pose unitamente agli altri capigruppo di maggioranza, in difesa di Francesco De Sarro, quando la Conferenza dei Capigruppo non ritenne che vi fossero quei nuovi elementi sulla vicenda giudiziaria, che potessero giustificare e legittimare una discussione in Consiglio, dal momento che l’unica novità in merito alle contestazioni mosse dalla Procura della Repubblica di Lamezia Terme, era stata l’archiviazione della posizione di Francesco De Sarro.

Oggi la vecchia politica del partito di condominio deve finire, non si può sfruttare il partito come se fosse un gruppo proprio.

Bisogna mettere in campo forze giovani e che abbiano voglia di lavorare a difesa del territorio. Il nostro coordinatore ha sempre dimostrato sul campo di saper lavorare per i nostri concittadini nella massima trasparenza e legalità.

Accostare il nominativo del nostro coordinatore a vicende poco limpide è atto scellerato e lo stesso sta valutando insieme ai suoi legali se vi sono gli estremi di una querela nei confronti della triade che ha firmato la precedente nota stampa.

Rimaniamo basiti dal comportamento di pochissime persone che non apprezzano l’ingresso di un giovane che ha tanto consenso e che è simbolo a Lamezia di un rinnovamento politico che non può più attendere. Non vorremo che proprio queste innumerevoli simpatie di cui gode Francesco De Sarro possano risultare ingombranti a chi ormai è al tramonto della propria carriera politica.

 

L’intero gruppo Cittadini Attivi in Politica

 

Articoli Correlati

Mario Oliverio

Lamezia, Piccioni: “La rivoluzione annunciata da Oliverio non c’è stata”

LAMEZIA. Rosario Piccioni, ex consigliere comunale ed esponente di spicco della sinistra lametina, interviene sull’inchiesta “Lande desolate” che vede

Read More...

I bambini di Pentone fanno festa al Villaggio di Babbo Natale

MAIDA. Il comune di Pentone, situato nella presila catanzarese ha voluto regalare un giorno da favola ai bambini delle

Read More...

Soveria Mannelli, il vescovo Cantafora in visita alla compagnia dei carabinieri

Giornata di festa i carabinieri della compagnia di Soveria Mannelli che hanno avuto l’onore e il prestigio di ricevere

Read More...

Mobile Sliding Menu