LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Cittadino: Calabresi inconsapevoli dell’importanza del voto

2 min read
lucia cittadino

Fare un’analisi del voto senza essere banali e retorici è praticamente impossibile, quindi riconosco in anticipo che scriverò cose già trite e ritrite

Comunicato Stampa

Il risultato delle elezioni Regionali in Calabria mi restituisce un dato e cioè la totale inconsapevolezza dei Calabresi dell’importanza del voto; la completa incoscienza dei cittadini che il mancato esercizio di un diritto costituzionale per la conquista del quale si è combattuto e perso la vita, abbia delle ripercussioni devastanti. Non riesco davvero a comprendere come sia possibile che l’espressione più alta di democrazia venga così sprezzantemente snobbata.

Ieri ad una mia amica imprenditrice che, a mio giudizio, aveva espresso la sua preferenza a favore di una persona notoriamente mediocre, ho chiesto se l’avrebbe mai scelta come suo dipendente, mi ha risposto senza esitazione con un secco NO!

Il problema credo sia tutto qui, si dovrebbe scegliere i nostri rappresentanti, coloro cioè che gestiscono la cosa pubblica, come se fossero i nostri collaboratori, dipendenti, soci in affari, il chirurgo che vorremmo ci operasse, l’insegnante illuminato di nostro figlio.

Alle troppe donne, che si disinteressano di politica, dico che è molto più incisivo lottare per avere un valido e colto consigliere regionale, piuttosto che litigare nelle chat delle mamme per lo zaino pesante o la merendina da portare a scuola.

Non lasciate che la vostra ambizione più grande sia quella di fare la rappresentante della classe dei vostri figli, ruolo fondamentale ed indispensabile, ma residuale rispetto a quello che potreste realizzare con un impegno concreto in politica.

A quelle ancora tante donne che chiedono ai mariti chi votare, infine, dico innanzitutto che è una offesa alla vostra intelligenza, ma se proprio dovete farlo, fatelo a bassa voce, senza farvi sentire dalle vostre figlie, perché non impareranno ad autodeterminarsi ma a chiedere sempre ad un uomo, che molto spesso vota male ed in taluni casi guidato da logiche non sempre dirette a perseguire una rivoluzione gentile, quella di cui la Calabria ha bisogno.

già Consigliera Comunale Comune Lamezia Terme Nuova Era

Lucia Alessandra Cittadino