Mercoledì 3 Giugno 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Coldiretti: le misure in campo per le aziende agricole e agroalimentari

2 min read
Coldiretti Calabria, logo

Coldiretti: la disponibilità dell’Assessore Gallo e le misure in campo per le aziende agricole ed agroalimentari.

Aceto: fare subito le cose possibili e fattibili
“Dall’Assessore all’agricoltura Gallo – riferisce il presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto – abbiamo raccolto la disponibilità a lavorare su più fronti per venire incontro alle esigenze delle aziende agricole ed agroalimentari.

C’è innanzitutto l’interesse a verificare la disponibilità della Distribuzione Organizzata per la commercializzazione nei punti vendita di prodotti Made in Calabria, poi l’assessore – aggiunge Aceto – ha dato disposizioni per sbloccare le pratiche, riferite al PSR, degli anni passati in modo che le aziende possano avere un’iniezione di liquidità che in questo momento è molto importante.

Oltre questo c’è l’impegno, del Dipartimento agricoltura, ad aggiornare le graduatorie riferite sia alla misura 4.1 –(investimenti strutturali) che quelle di primo insediamento dei giovani agricoltori; in sostanza – chiarisce Aceto – si prenderà atto dell’esito dei giudizi proposti al Tar dagli esclusi. Sono sicuramente buone notizie – commenta Aceto – che sono in linea con le cose possibili e fattibili. Intanto informa Aceto sono partiti i primi bandi nazionali che prevedono interventi di settore con fondo indigenti a valere su Fead (Fondo di aiuti europei agli indigenti) e Fondo Competitività.

I settori interessati – riferisce – sono: Lattiero-Caseario, Latte di Bufala, Carni Bovine, ovine e suine, ortofrutticolo e competitività filiere. Anche questo – aggiunge – dovrà vedere la Regione impegnata. Il settore florovivaistico che sta vivendo una fase difficile – prosegue – a seguito del chiarimento del Governo ha avuto il via libera alla vendita di piante e fiori in supermercati, mercati, punti vendita e vivai e in ogni caso essa dovrà, ovviamente, essere organizzata in modo da assicurare il puntuale rispetto delle norme sanitarie in vigore.

Lanciamo un appello alla grande distribuzione, ai mercati e a tutti i punti vendita aperti affinché promuovano la vendita di fiori e piante Made in Calabria e pertanto invitiamo i cittadini a mettere fiori e piante nei propri giardini, orti e balconi per alleviare la crisi di questo comparto.

Anche la riduzione delle tariffe elettriche e del gas – commenta – annunciate dall’autorità sull’energia, contribuisce al contenimento dei costi delle imprese agricole ed alimentari e ai dipendenti che continuano a lavorare per garantire i rifornimenti di cibo e beni di prima necessità; a loro – conclude Aceto – va tutto il nostro grazie.

Gli uffici di Coldiretti in tutta la regione sono contattabili per ogni utile informazione e per la consulenza sulle pratiche, di varia natura, da presentare ai vari enti.”