LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Commissari Asp cancellano Riabilitazione dall’ospedale di Lamezia?

2 min read

Con l’avvio dei lavori per la Psichiatria Infantile verrà decretata la chiusura del servizio di Riabilitazione nell’area del Presidio Ospedaliero di Lamezia Terme

Comunicato Stampa

Un altro allarme in città? Un’altra volta vittima la nostra sanità? Specificatamente il “Giovanni Paolo II”?

Speriamo di no!

Insomma i Commissari prefettizi, guidati dal Prefetto Latella, dopo aver concretizzato il trasferimento del 118 a nuova sede, così come il SerD, ed a continuare la nuova opportuna allocazione della Neuropsichiatra infantile, non si intuisce che posto troverà il tradizionale, storico e radicato servizio di Riabilitazione, visto che proprio lì, in detti locali, opererà il servizio di Neuropsichiatria Infantile.

Sarà così? Pure questa importante struttura chiude, o viene trasferita in modo indolore?

Come “soldato sentinella” della mia città, auspico una smentita.

Ma se per caso la preoccupata presente nota, ha ragione, l’appello rivolto è quello: per favore fermatevi!

Come si può pensare che gli utenti finora si sono rivolti nel complesso ospedaliero in via Senatore Arturo Perigini, e da “domani in poi”, saranno costretti a rivolgersi in altro luogo?

Si diceva: “pensar male alcune volte si indovina” e non voglio immaginare che l’unico punto Riabilitativo che rimarrà presente sul territorio è quello all’interno dell’area industriale di Lamezia Terme, specificatamente al Centro Protesi Inail, e quindi non è che si sia pensato di traghettare uomini e cose proprio lì?

“Centro Protesi INAIL”, che voglio ricordare, dista più di 20 km dal centro cittadino di Lamezia Terme.

Inoltre non è che Lamezia disponga di servizi di trasporto, quindi di mezzi pubblici, che giornalmente si possono recare, in detto luogo con un andirivieni? Si lascia immaginare quanti disagi!!!

Mi auguro che i commissari intuiscano che siffatta, non auspicabile scelta, non potrà essere mostrata come una cosa positiva per Lamezia.

Si intuisce che se c’è invece una “magagna” questa è una ulteriore perdita per la città.!!

Diciamolo, la cosa certa è, che aperto il servizio di neuropsichiatria infantile, questi utilizzerà gli attuali locali in uso per la riabilitazione di Lamezia. Ergo!!! Uno esce e l’altro entra?

Mi auguro che questa non sia l’ennesima perpetuata scelta sbagliata, magari suggerita erroneamente da qualcuno!

E’ evidente, ove così fosse, che il trasferimento della Riabilitazione della struttura lametina, presso il “così detto” Centro Protesi Inail, “va a penalizzare i pazienti che devono sottoporsi alla riabilitazione.

Tutto ciò, nonostante l’Asp abbia a disposizione tantissimi altri locali di proprietà inutilizzati.

Basta solo osservarli: via S. Miceli? vecchio ospedale? Ex Magazzino della struttura ospedaliera? Ex Guardia Medica Nicastro? Ecc. ecc.!

Ma chi non guarda, forse non vede ….

Salvatore De Biase 
Già Presidente Consiglio Comunale di Lamezia Terme

Click to Hide Advanced Floating Content