Terzo posto al concorso La Calabria patrimonio da studiare per l’Istituto Gatti

In Scuola, Ultime notizie On
Terzo posto al concorso La Calabria patrimonio da studiare per l'Istituto Gatti

Gli alunni dell’Istituto comprensivo “Don Saverio Gatti” conquistano il terzo posto al concorso regionale “La Calabria e il paesaggio, un patrimonio da studiare” grazie al poster fotografico sull’Abbazia di Corazzo

Importante riconoscimento per gli alunni della scuola primaria “Torchia”di Pianopoli.

Gli studenti delle classi quinte B e C hanno infatti ottenuto il terzo posto al concorso regionale “La Calabria e il paesaggio, un patrimonio da studiare”, indetto dalla presidenza del Consiglio regionale della Calabria, grazie ad un poster fotografico dedicato all’Abbazia di Santa Maria di Corazzo, nella frazione Castagna a Carlopoli.

A ritirare il premio sono stati gli alunni Giorgia Amodeo, Allegra Saturno, Agostino Guzzo e Ludovica Lucia Fazio (Ludovica Rosato, componente del gruppo, è stata assente perché impegnata in una manifestazione sportiva), accompagnati dai genitori e dalla docente delle classi Maria Laura De Masi, che per l’occasione si sono recati a palazzo “Campanella” a Reggio Calabria.

La partecipazione al concorso, dedicato a Fabiana Luzzi, ha previsto la rappresentazione fotografica di un territorio calabrese corredata da testi descrittivi o slogan con la finalità di  valorizzarlo e promuoverlo nei suoi aspetti paesaggistici e culturali.

Gli studenti di Pianopoli si sono classificati al terzo posto nella Sezione A dedicata alle scuole primarie, grazie alla presentazione del poster fotografico prodotto con la guida delle docenti Romina Di Spena, referente del concorso per l’Istituto comprensivo “Don Saverio Gatti”, e Maria Laura De Masi.

Agli alunni delle classi quinte B e C di Pianopoli è stato consegnato un attestato di merito e alla scuola è stato devoluto un assegno di 500 euro da destinare all’acquisto di materiale didattico. I cinque bambini rappresentanti l’Istituto, guidato dalla dirigente Margherita Primavera, hanno ricevuto una medaglia ciascuno e la possibilità di partecipare a un laboratorio didattico inerente al tema del concorso, che si è svolto tra Bagnara e Scilla durante la prima settimana di giugno.

Grazie al premio hanno avuto l’occasione di assistere alla costruzione dei muri a secco ad opera degli “Armacatari”, visitare i vigneti terrazzati della zona e trascorrere un bellissimo pomeriggio nel borgo marinaro di Chianalea. Soddisfazione è stata espressa dalla dirigente Margherita Primavera, per l’impegno profuso da docenti e studenti.

Alla cerimonia di premiazione di Reggio Calabria hanno preso parte il presidente del Consiglio regionale della Calabria Nicola Irto, Franca Falduto rappresentante del Miur Calabria e Giampaolo Latella.

In particolare, il presidente Irto ha precisato nel suo intervento le motivazioni del tema prescelto, il paesaggio, una materia che è al centro di una convenzione Europea dell’anno 2000, i cui Stati generali si sono tenuti quest’anno proprio in Calabria, precisamente a Tropea. Tale convenzione prevede, tra le tante azioni, quello di sensibilizzare, formare ed educare i giovani ai valori connessi al paesaggio, alle questioni che riguarda la salvaguardia, la gestione e la pianificazione del territorio.

Articoli Correlati

Sambiase Vigor Lamezia

Sambiase Vigor Lamezia 1919 5-1, ma lo “spettacolo” è fuori dal campo

Grandi aspettative c'erano alla vigilia del match e per un tempo così è stato (altro…)

Read More...
Procura della Repubblica di Catanzaro

Giancarlo Novelli nuovo procuratore aggiunto di Catanzaro

CATANZARO. "Per me è un onore collaborare con la Procura di Catanzaro, con il procuratore Gratteri, uno dei magistrati

Read More...

Mobile Sliding Menu