Conflenti, il cardinale Sarah ringrazia don Adamo Castagnaro

In Attualità, Ultime notizie On

CONFLENTI.Di tutto cuore desidero porgere a lei e alla comunità di Conflenti tutto il mio ringraziamento per la calorosa accoglienza. Mi sono sentito davvero a casa. La ringrazio per la bella celebrazione ben curata in ogni sua parte e che ha aiutato tutti a vivere in maniera dignitosa la sacra liturgia”. Sono alcune considerazioni del cardinale Robert Sarah, prefetto della congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, che il 21 ottobre scorso ha proclamato Basilica pontificia minore il santuario della Madonna della Quercia di Conflenti.

durante la sua permanenza nel centro montano del Reventino. “Porto vivo nel cuore – scrive il cardinale nel suo messaggio – il felice e commosso ricordo della mia visita al santuario di Maria Santissima della Quercia in occasione della solenne concelebrazione eucaristica per la proclamazione della nuova Basilica pontificia minore”.

Il porporato sottolinea: “Sono certo che il santuario saprà continuare ad essere un luogo dove si vive in maniera esemplare la fede e si esalti sempre più la sacralità della liturgia – prosegue il cardinale nel suo messaggio diretto a don Adamo – Ribadendo la mia profonda e commossa gratitudine, sono certo che la Vergine Santissima ci porterà sempre sotto il suo manto”.

Il consigliere di minoranza, Emilio D’Assisi, accoglie con soddisfazione il ringraziamento del cardinale Sarah poiché nella cerimonia del 21 ottobre scorso don Adamo Castagnaro non era stato citato dal sindaco di Conflenti nel suo indirizzo di saluto. Così come il nome di don Adamo non compare nella lapide posta all’ingresso del paese a ricordo della storica visita dell’alto prelato e dell’elevazione del santuario a basilica. D’Assisi chiede che la lapide in questione venga rifatta e che venga aggiunto il nome di don Adamo Castagnaro. Lo storico parroco, da quasi mezzo secolo, vive il suo ministero sacerdotale al servizio della comunità conflentese con grande umiltà e dedizione.

 

Articoli Correlati

festa della liberazione

Collettiva Tonne libere: è 25 aprile tutti i giorni!

11 aprile 1944 Ai miei cari figli, quando voi potrete forse leggere questo doloroso foglio, miei cari e amati figli,

Read More...
Tragedia del Raganello, il dolore di Oliverio

Il presidente Oliverio celebra il 25 aprile a Tarsia

Questa mattina il presidente della Regione Mario Oliverio parteciperà a Tarsia, all’ex Campo di internamento di Ferramonti, alla ricorrenza

Read More...
Catanzaro. Incidente stradale a Santa Maria, due feriti

Catanzaro. Incidente stradale a Santa Maria, due feriti

Di due persone ferite è il bilancio dell'incidente stradale avvenuto poco prima delle 10.00 di questa mattina nel centro

Read More...

Mobile Sliding Menu