LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Continua la formazione di pasticceri e gelatieri sul Food cost

2 min read

Continua, senza sosta, la formazione ad ampio raggio della Confederazione dei pasticceri italiani. Insieme ai gelatieri, nei giorni corsi, si è svolto l’ennesimo importante appuntamento con gli approfondimenti

Comunicato Stampa

“Non poteva mancare un corso sul food cost e le relative tecniche gestionali per chi rappresenta appieno la propria azienda”, ha avuto modo di dire il presidente Conpait Angelo Musolino.

“Sapere, conoscere ed approfondire ogni singolo aspetto gestionale della propria attività, avere sotto controllo i costi di gestione, produzione, conservazione e servizio, cioè tutti quei costi necessari affinché il dolce o gelato possa raggiungere il consumatore, diventa fondamentale per il successo stesso dell’attività”, hanno ribadito i pasticceri italiani.

“Si tratta quindi di un valore che stabilisce il rapporto tra il costo delle materie prime usate per una preparazione e il suo prezzo di vendita. Il calcolo esatto del Food Cost può essere la chiave per il successo di un locale e deve diventare una disciplina a cui il pasticcere dovrebbe dedicarsi con attenzione, per rendere profittevole la propria attività e, non ultimo, evitare lo spreco alimentare”, questa invece la sintesi emersa al Grand’Hotel di Lamezia Terme dove Pier Paolo Magni e Cristian Tessari, rispettivamente responsabile formazione e food cost per Conpait, hanno attirato l’attenzione dei numerosi artigiani provenienti da tutta la Calabria.

I due hanno sottolineato l’importanza di dover ritagliare parte del tempo a disposizione da dedicare al controllo gestionale. Grande successo per l’evento che conferma il grande valore del gruppo nazionale Conpait, sempre più rispondente alle esigenze reali dell’intera categoria. “Il nostro motto rimane sempre valido: chi non si forma, si ferma”, hanno voluto ribadire all’unisono i partecipanti.

Click to Hide Advanced Floating Content