Coordinamento Sanità 19 Marzo. Ospedale Lamezia, più reparti e assunzioni

In Sanità On
Coordinamento Sanità 19 Marzo. Ospedale Lamezia, più reparti e assunzioni

Si è avuto questa mattina, 30 Maggio 2018, un appuntamento – promesso subito dopo la riunione avuta con il Commissario Scura – tra il Direttore Generale dell’A.S.P. di Catanzaro, Giuseppe Perri, ed il coordinamento 19 Marzo.

Tra le parti continua quindi il rapporto costruttivo instaurato, che si auspica possa continuare con la persona che subentrerà a Gennaio prossimo al sempre disponibile dottore Perri.

Purtroppo alcuni punti da sempre portati avanti dal gruppo sociale risultano fermi per la situazione di stallo presente nel Dipartimento Salute della Regione Calabria, ma ci sono state diverse notizie positive.

Impossibile non richiedere intanto novità sulla bozza di legge regionale sulla fusione che dovrebbe dare vita al Mater Domini-Pugliese Ciaccio (c.d. azienda Dulbecco che quindi non prenderà più questo nome).

Ancora ad oggi non è neanche in previsione l’inserimento del Giovanni Paolo II nel progetto: ciò in considerazione del fatto che su Lamezia, anche grazie alla prossima apertura di tutti i servizi del Centro protesi INAIL, si vorrà portare avanti una specializzazione nel settore ortopedico-traumatologico piuttosto che oncologico.

Relativamente al reparto di Neurologia da aprire su Lamezia, ciò resta legato alle assunzioni dei medici, infermieri ed O.S.S. che dovranno operarvi.

Lo stesso dottore Perri ha già redatto un dettagliato piano assunzioni per sopperire alle uscite del 2017 e 2018 che avrebbe discusso in una odierna riunione tra lo stesso, gli altri D.G. ed il Commissario ad acta. Armando Cavaliere (FdI) ha chiesto poi notizie circa lo stato dei lavori rispetto quella Convenzione tra il Giovanni Paolo II ed il Pugliese-Ciaccio che permetterebbe al paziente colpito da grave patologia coronarica di essere operato nel presidio catanzarese e rientrare poi a Lamezia per attraversare lo stato di degenza, a causa dell’assenza del servizio di Emodinamica qui: tutto ciò sembra già in atto ed inoltre, pare che il Commissario Scura, dopo l’incontro avuto grazie all’On. D’Ippolito con il coordinamento 19 Marzo, si stia rivendendo sulla scelta di non aprire Emodinamica al G.P. II; a tal proposito si sta lavorando su un progetto con dati da sottoporre alla sua attenzione per convincerlo. Lo stesso dott. Ceravolo continua a portare avanti anche il punto.

È stato poi approvato un progetto con il Servizio Civile che vedrà impegnati ragazzi tra i presidi di Lamezia Terme, Soveria e Soverato.

Risposte sono state date poi ad Oscar Branca circa la situazione concorsuale Primari di Chirurgia su Soveria e Lamezia, Ortopedia a Soveria e Pediatria e Psichiatria a Lamezia: i primi tre dovrebbero concludersi ormai entro i prossimi mesi di Giugno-Luglio, mentre gli ultimi detti per Settembre.

Su Colle Sant’Antonio, dove rappresentanti del coordinamento sono anche stati di persona circa due mesi fa, con il placet del Direttore, per vedere con i propri occhi lo stato di avanzamento dei lavori, ormai per fine mese prossimo dovrebbero essere inaugurati Centro Salute Mentale e Centro Unico Vaccinazioni.

Situazione da sollevare risulta anche quella del Provveditorato, diretto dal dott. Luca Iera, che lavora con 14 dipendenti, neanche a tempo pieno (quando ne occorrerebbero almeno 19 a regime). Per quanto riguarda poi l’hospice, pare farsi avanti l’idea di offrire tale servizio su Soveria Mannelli con 10 posti letto ed assistenza domiciliare make or buy.

Da parte sua poi, Francesco Curcio, ha richiesto attenzione sulla situazione delle stabilizzazioni: il D.G. ha rassicurato anche su questo punto in quanto, proprio ieri è arrivato il parere positivo da parte del collegio sindacale riguardo la copertura economica del passo da fare quindi a breve.

La riunione ha permesso poi al coordinamento di richiedere al già attento Direttore Perri maggiore incisione su assunzioni da fare nel Pronto Soccorso dove, in alcuni momenti, gli operatori non riescono a fornire una risposta agli utenti che vi si recano, molte volte non per volontà ma proprio perché, come molti altri reparti, sotto staffato: si spera di poter attingere presto a quella graduatoria di circa 44 infermieri da assumere nella Provincia di Catanzaro già pronta ed inoltre, come già qualche anno fa, il D.G. sembra aver autorizzato il servizio i Croce Rossa che aiuta, e non poco, gli operatori in P.S.

Infine, soprattutto per quanto attiene i LEA, Armando Cavaliere ha avuto risposte sullo stato di avanzamento dei lavori sull’arrivo della cartella clinica elettronica punto sul quale l’intera Regione Calabria è indietro rispetto a tante altre regioni d’Italia e dove sembra comunque prossima la sperimentazione; circa l’attività di competenza per quanto riguarda le Dichiarazioni anticipate di trattamento in relazione alle quali è stato nominato il Responsabile del trattamenti dei dati, nonché sugli indicatori di appropriatezza prescrittiva in relazione ai quali, l’A.S.P. di Catanzaro risulta all’avanguardia in Calabria.

Coordinamento sanità 19 marzo

 

Articoli Correlati

I commercialisti vincono il quadrangolare benefico Un goal a favore degli indifesi

I commercialisti vincono il quadrangolare benefico Un goal a favore degli indifesi

La squadra degli commercialisti ha conquistato il gradino più alto del podio al quadrangolare Un goal a favore degli

Read More...
Curinga. Al via il 4° Slalom curinghese 7 e 8 luglio

Curinga. Al via il 4° Slalom curinghese il 7 e 8 luglio

Già in moto da diverse settimane la macchina organizzativa del 4° Slalom curinghese, previsto i prossimi 7 e 8

Read More...
Lamezia. Convegno sugli aspetti clinici e terapeutici dell’Epatite C

Lamezia. Convegno sugli aspetti clinici e terapeutici dell’Epatite C

Organizzato dall’ASP di Catanzaro, sabato 23 giugno, nel T-Hotel Lamezia Terme,  si svolgerà  un Focus scientifico sull’Epatite C. (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu