Lunedì 6 Luglio 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Corigliano Rossano. Stop a protesta, disoccupato giù da ciminiera

1 min read
Corigliano Rossano. Disoccupato sale su ciminiera a 150 metri

Disoccupato sale su ciminiera dell'ex centrale Enel a 150 metri altezza

motori-lamezia

Convinto a desistere dai responsabili Enel produzione e dal sindaco

CORIGLIANO ROSSANO (COSENZA). Si é conclusa in serata la protesta di Giuseppe Bosco, l’ex addetto alle pulizie dell’ex centrale termoelettrica Enel dell’area urbana di Rossano che era salito su una ciminiera, ad un’altezza di 150 metri, per chiedere di essere nuovamente assunto nell’indotto che lavora per la bonifica dell’impianto.

I responsabili di Enel produzione, giunti sul posto insieme al sindaco di Corigliano Rossano, Flavio Stasi, sono riusciti a convincere l’uomo a scendere dalla ciminiera, assicurando il loro impegno a farlo assumere da una delle ditte che si occupano dello smaltimento dell’amianto e della pulizia industriale e civile della centrale.