Coronavirus. Chef di Borgia in quarantena con la famiglia a Roma

In Attualità, Ultime notizie On
- Updated
paolo dodaro

Uno chef di Borgia, Paolo Dodaro, è ricoverato al Policlinico Militare del Celio di Roma dallo scorso sabato per il coronavirus

Insieme a lui, la moglie, il piccolo figlio Antonio, di otto mesi, e cinque persone arrivate con loro da Wuhan.

Ogni giorno ci misurano la temperatura almeno un paio di volte, – spiega Paolo intervistato da Huffpost – poi tanti test, sia del sangue che, con il tampone, nelle narici e nella gola. Per fortuna – continua lo chef – tutti i risultati sono negativi. Medici e infermieri ci visitano però sempre e solo con tute impermeabili, cappucci e mascherine. Abbiamo una stanza tutta nostra, un balcone e una camera con i giochi per Antonio. Dobbiamo solo avere pazienza.

Lo chef, che oltre ad essere un bravissimo cuoco è diventato ormai una celebrità televisiva, in Cina stava anche costruendo un ristorante, sogno che ormai – dice il 42enne – potrebbe essere sfumato.

Articoli Correlati

Cittadella Regionale

Coronavirus. Consiglieri regionali PD: fare chiarezza su piano straordinario di assunzioni

Fare chiarezza sul piano straordinario di assunzioni e sui dispositivi e le strumentazioni acquistate dalla Regione Calabria attraverso la

Read More...
Domenico Arcuri

Arcuri: a Pasqua nessun ‘liberi tutti’, attenti ai pericolosi miraggi

State attenti alle illusioni ottiche, ai pericolosi miraggi, non siamo a pochi passi dall’uscita dell’emergenza (altro…)

Read More...
Oriolo (CS). Da fabbrica di materassi a produzione di mascherine

Oriolo (CS). Da fabbrica di materassi a produzione di mascherine

Iniziativa di un imprenditore di Oriolo, "zona rossa" in Calabria (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu