Sab. Mag 30th, 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Coronavirus e usura. Gratteri: in Calabria la gente si fida di noi (Video)

1 min read
Coronavirus e usura. Gratteri: in Calabria la gente si fida di noi

Due operazioni importanti a distanza di soli tre giorni hanno interessato la Calabria: “Si tratta di usura”, spiega il Procuratore Gratteri. “La mafia approfitta dei bisogni della gente”.

Sellia Marina, con la ‘ndrangheta di Isola Capo Rizzuto, e Guardavalle, con la ‘ndrangheta di Soverato: queste sono le aree interessate dagli interventi delle forze dell’ordine.

Risultata facile comprendere come uno scenario socio-economico già sufficientemente compromesso come quello calabrese, possa risentire maggiormente dell’emergenza Covid-19 e soprattutto di quello che sarà il post emergenza: il virus e i danni economici che ne conseguono costituiscono terreno fertile per le mafie, soprattutto in un momento storico in cui i meccanismi criminali non occupano spazio nelle cronache.

Il pericolo maggiore è che il deficit di liquidità, che può interessare imprenditori e intere categorie di cittadini, possa essere finanziato dalle organizzazioni criminali attraverso l’usura o l’acquisizione delle stesse attività.

Le consorterie criminali possono sostituirsi alle banche qualora le imprese restino bloccate dalla burocrazia bancaria e da quella della pubblica amministrazione. e sono ben disponibili a supplire alle istituzioni di fronte alle necessità delle classi meno abbienti.

Tuttavia, “la gente ormai si fida di noi – asserisce con orgoglio in video Gratteri –  le indagini sono nate grazie alle denunce degli usurati. Siamo sulla strada giusta”.

Maria Francesca Gentile