Il Cosenza si prepara alla sfida che vale la Serie B

In Sport On
- Updated
Siena-Cosenza playoff serie B

Tra ventiquattro ore si accenderanno le luci sulla sfida promozione tra Cosenza e Siena che vale l’accesso in Serie B. I rossoblù inseguono un sogno che manca da quindici anni.

Circa diecimila i tifosi del Cosenza all’Adriatico

Il momento è arrivato. Alle 20.45 di domani sera comincerà la finale dei playoff di Lega Pro allo stadio Adriatico-Cornacchia di Pescara tra Siena e Cosenza.
Saranno circa diecimila i cosentini sparsi per tutto lo Stivale che affolleranno l’impianto sportivo alla ricerca dell’acuto decisivo. Riservate ai tifosi calabresi la curva sud, la curva ospiti e parte della tribuna Maiella. Si va verso il tutto esaurito allo stadio abruzzese che può ospitare fino a 20515 spettatori.

Il Cosenza proverà a concludere con un successo una corsa nei playoff cominciata fin dal primo turno – eliminate in serie Sicula Leonzio, Casertana, Trapani, Sambenedettese e Süd Tirol – e a raggiungere una Serie B che manca sulla Sila da quindici anni. Dal canto suo, il Siena, dopo aver fatto fuori Reggiana e Catania, cercherà di ritrovare la serie cadetta dopo un assenza di quattro stagioni e in seguito al fallimento del 2014.

tifosi Cosenza playoff serie B

Piero Braglia sulla finale

Sull’esito del match l’allenatore dei lupi Piero Braglia, come da prassi durante quest’avvincente avventura nei playoff promozione, si è espresso attribuendo una percentuale di successo pari al 51% per i toscani, il 49% per gli uomini da lui guidati. “I favoriti sono loro, non noi” ha affermato schietto durante la conferenza stampa di ieri.

Assenze pesanti per il Siena, out Pascali per il Cosenza

Per quel che riguarda gli schieramenti in campo il Siena di Michele Mignani non potrà contare su cinque squalificati (Bulevardi, Santini, Gerli, Iapichino, Rondanini), lasciati a casa dal giudice sportivo dopo la battaglia di Catania conclusa ai calci di rigore. Il Cosenza dovrà fare a meno di Manuel Pascali.

In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari, verranno giocati due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno. Se le due squadre dovessero trovarsi ancora sul risultato di parità, saranno i calci di rigore a decidere chi tra Cosenza e Siena disputerà in Serie B la stagione calcistica 2018/19. A dirigere l’importante incontro il fischietto molisano Luca Massimi, sezione di Termoli.

Antonio Pagliuso

Articoli Correlati

lidia vescio

Coronavirus. Vescio (PD): il governo venga incontro alle necessità di studenti e famiglie

Si unisce all’appello, già lanciato dai ragazzi dell’UMG, Lidia Vescio (Partito Democratico) dando supporto a studenti e famiglie, lasciati

Read More...
Italia Viva Calabria

Italia Viva Catanzaro: Governo valuti nostra proposta su emergenza liquidità

Il governo in queste ore sta varando un nuovo decreto di aiuti per famiglie e aziende, noi di Italia

Read More...
Coronavirus: a Messina code lunghissime, De Luca torna alla carica

Coronavirus: a Messina code lunghissime, De Luca torna alla carica

Il sindaco di Messina, Cateno De Luca, torna a controllare i traghetti (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu