Cosenza. Titoli di studio falsi, indagati 25 docenti

In Cronaca On
Cosenza. Titoli studio falsi, indagati 25 docenti

Usati per accedere a insegnamento, individuata stamperia

I provvedimenti sono stati notificati dai carabinieri della Compagnia di Cosenza tra le province di Cosenza, Lecce, Pistoia, Milano, Bergamo, Forlì-Cesena.
Gli insegnanti sono indagati, a vario titolo, per falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, falsità materiale commessa da privato in concorso, falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico.
Il “diplomificio” è stato scoperto dai carabinieri in casa di un pensionato 69enne di Mangone dove hanno trovato computer, stampanti e materiale informatico, nonché copie cartacee di diplomi già falsificati.
Una indagata ha riferito che l’uomo, tramite un intermediario, avrebbe chiesto 3.000 euro in cambio del titolo falso.
L’inchiesta, condotta in sinergia con gli Usr-Atp italiani, ha portato all’allontanamento di molti degli insegnanti coinvolti.

Articoli Correlati

Associazione Vivo Lamezia: un cimitero per animali e pronto intervento Fido

L’Associazione “Vivo Lamezia” scende in campo alle Amministrative 2019 a sostegno dei candidati al consiglio comunale di Lamezia Terme

Read More...
Piccioni: Color, Lameziacomics e tanto altro…bloccati o espatriati. E’ il momento di dire basta

Liste Piccioni: no ad affissioni abusive e “guerre dei manifesti”

La campagna elettorale appena iniziata dovrà essere contraddistinta dal più rigoroso rispetto delle regole e da una forte connotazione

Read More...
Lamezia. Ruggero Pegna incontra i candidati di Forza Italia

Lamezia. Ruggero Pegna incontra i candidati di Forza Italia

Il primo degli incontri tra Ruggero Pegna, candidato a sindaco di Lamezia Terme da tre dei principali partiti del

Read More...

Mobile Sliding Menu