LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Covid-19: Da settembre 400 milioni di dosi del vaccino sperimentale

2 min read

Lo studio, attualmente presso l’università di Oxford, commissionato dalla società farmaceutica AstraZeneca, metterà in produzione un vaccino sperimentale contro il Coronavirus già da settembre 2020

La notizia è stata divulgata dalla società britannica che collabora con Irbm di Pomezia in Italia, puntando su un’accessibilità globale.

Inoltre un finanziamento pari a 1 miliardo di dollari da parti di Barda, Autorità statunitense per la ricerca biomedica, incrementa ancora di più gli accordi che AstraZeneca vorrebbe siglare per la produzione e fornitura del vaccino.

La sperimentazione comprende una fase 3 dedicata a 30 mila volontari tra cui anche una sperimentazione in ambito pediatrico. Attualmente in Inghilterra, è in corso la fase 1-2 del vaccino, al fine di provarne la sicurezza su più di 1000 volontari in buona salute fra 18 e 55 anni, se i dati saranno positivi anche in altri paesi potrà essere avviata un’ulteriore fase di sperimentazione.

Pascal Soriot, Chief Executive Officer di AstraZeneca ha dichiarato: “questa pandemia è una tragedia globale. Dobbiamo sconfiggere il virus insieme. Faremo tutto ciò che è in nostro potere per rendere questo vaccino disponibile velocemente e su larga scala“.

Riccardo Cristiano