LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Covid, un virus ‘spia’ predice la gravità della malattia

2 min read
vaccini covid

La sua eccessiva replicazione viene considerata segno che qualcosa non va nel sistema immunitario


Si chiama Torque Teno Virus (Ttv), è uno dei virus più frequentemente presenti nell’organismo umano, ospite comune anche nelle scimmie e negli animali domestici.

La sua presenza non è stata associata ad alcuna malattia nota, ma la sua eccessiva replicazione viene considerata segno che qualcosa non va nel sistema immunitario, un indicatore di immunodepressione.

In Brasile il germe è stato studiato in relazione a Covid-19. Perché gli scienziati ritengono possa essere un biomarcatore utile: i livelli di Ttv – hanno osservato gli autori di una ricerca pubblicata su ‘Plos One’ – risultano essere più alti nelle persone infette da Sars-CoV-2.

E “più alto era il titolo Ttv, più a lungo le persone sono rimaste malate. I sintomi sono scomparsi con la diminuzione della carica virale”, ha spiegato Maria Cássia Mendes-Correa, professoressa della Facoltà di Medicina e prima autrice del lavoro.

La correlazione tra carico elevato di Ttv e immunosoppressione è stata già utilizzata in medicina, in contesti come il monitoraggio dei pazienti trapiantati che assumono farmaci per prevenire il rigetto dell’organo ricevuto. Lo studio del team dell’università di San Paolo suggerisce che questo valore possa essere utilizzato anche come indicatore della gravità di Covid e del recupero dalla malattia.

“Abbiamo utilizzato i campioni di 91 pazienti con diagnosi di Sars-CoV-2 e di 126 persone con sintomi influenzali risultate negative a Covid”, ha illustrato Mendes-Correa. Nei non infetti da Covid, “Ttv è rimasto stabile per tutto il periodo sintomatico”.

Lo studio è stato condotto sotto l’egida del Programma São Caetano Corona, una piattaforma online istituita per il monitoraggio da remoto degli abitanti di São Caetano do Sul (città nell’area metropolitana di San Paolo) con sintomi Covid.

Analizzando i campioni dei pazienti, i ricercatori dell’Istituto di medicina tropicale dell’università hanno osservato che il carico Ttv può effettivamente “fungere da indicatore della progressione e dell’esito” di Covid. “Più il paziente è sintomatico, maggiore è il carico di Ttv nel campione“, ha detto Mendes-Correa.

“Covid-19 sembra portare a un certo grado di immunodepressione causando uno squilibrio del sistema immunitario e questo favorisce la replicazione di Ttv”.

La scoperta potrebbe in futuro contribuire a migliorare la diagnosi e la prognosi di Covid. “Siamo tutti alla ricerca di modi per ottenere una diagnosi rapida e accurata – conclude la scienziata – Una delle possibilità è sviluppare un kit che dosi più biomarcatori della malattia contemporaneamente e poi valutare i risultati con l’ausilio di algoritmi. La misurazione del titolo Ttv è uno dei numerosi test che potrebbero essere inclusi in questi algoritmi”.

Click to Hide Advanced Floating Content