LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Covid e vaccinazioni, Tassone: “Ritardi spaventosi, Spirlì torni nella realtà”

2 min read
luigi tassone

“È inoltre necessario – conclude Tassone – un cambio di passo anche dal competente Dipartimento regionale e dal commissario per la sanità che devono predisporre rapidi e precisi interventi per tutelare la salute dei calabresi”.

Comunicato Stampa

“In un momento delicatissimo in cui servirebbero chiarezza di vedute e prontezza nelle decisioni e nelle azioni, ci troviamo a fare i conti con vertici regionali distratti e confusionari, che fanno e disfano senza avere una rotta, che affermano e smentiscono con spaventosa disinvoltura. Con questa situazione, i calabresi hanno poco da stare tranquilli”.

Il consigliere regionale Luigi Tassone critica severamente la gestione sanitaria e l’approccio al superamento dell’emergenza Covid, mettendo nel mirino soprattutto gli annunci e le iniziative del presidente facente funzioni della Regione Nino Spirlì.

“Le vaccinazioni – sostiene Tassone – procedono con ritardi spaventosi, non c’è traccia di un’organizzazione puntuale, sembra quasi che non ci si renda conto della necessità di intervenire con solerzia per mettere al riparo il maggior numero di persone e restituire tranquillità ai cittadini. In tutto questo non mancano uscite improvvise che aggiungono caos al caos, destabilizzando anche l’ambiente scolastico e le dinamiche familiari”.

Tassone esprime dunque “preoccupazione” per “comportamenti che appaiono quantomeno superficiali” e invita Spirlì a “ritornare nella realtà abbandonando i soliti intenti propagandistici”.

“È inoltre necessario – conclude Tassone – un cambio di passo anche dal competente Dipartimento regionale e dal commissario per la sanità che devono dimostrare determinazione nell’affrontare le pre-esistenti criticità e predisporre rapidi e precisi interventi per tutelare la salute dei calabresi”.