LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Crotone. Grande successo tappa qualificazione Campionato Italiano Giovani Macellai

3 min read
Crotone. Grande successo tappa qualificazione Campionato Italiano Giovani Macellai

Si è conclusa con grande successo a Crotone la tappa di qualificazione del Campionato Italiano Giovani Macellai (Italian Young Butchers Championship) di Federcarni, tenutasi presso il Laboratorio delle Tipicità Mediterranee, struttura di eccellenza formativa inaugurata recentemente nella locale Camera di Commercio, con la partecipazione di tantissimi talenti italiani under 35 della macelleria.

L’appuntamento è stato organizzato da Alessandro Cuomo, Presidente della Sezione Agroalimentare di Confindustria Crotone, dall’Area Territoriale di Confcommercio Crotone e dalla Camera di Commercio di Crotone, facendo vivere ai partecipanti una lunga ed emozionante giornata, che ha segnato la ripartenza del Campionato dopo la pausa dovuta all’emergenza sanitaria Covid-19, e che ha visto come protagonisti assoluti 15 talentuosi giovani macellai.

I vincitori della tappa, Angelo Toscano e Andrea Pittalà, premiati dal presidente di Federcarni, Maurizio Arosio, si sono conquistati un posto nella Finale che si terrà a marzo 2021 all’iMEAT di Modena.

Il terzo e quarto classificato, invece, rispettivamente Matteo Liuzzo e Orazio Salvatore Grasso, hanno conquistato un posto in Semifinale.

Crotone. Grande successo tappa qualificazione Campionato Italiano Giovani Macellai

Quinti, ex aequo, tutti gli altri partecipanti: Fabio Basile, Stefano Borrelli, Simone Capezzera, Salvatore Cavarretta,Santina Maccarone, Vittorio Maddaloni, Domenico Oliveiro, Luigia Paradiso, Emanuele Scalise, Pasquale Spadafora, Daniele Tomarchio.

Prima della cerimonia di premiazione, Alessandro Cuomo ha conferito al presidente di Federcarni, Maurizio Arosio, il Premio Cosmo: il premio rappresenta sia il Cosmo dei cibi sani, nutraceutici e tradizionali, sia il Cosmo della solidarietà declinata nel tramandare il sapere e il mutuo soccorso verso chi ha più bisogno.

E l’importante riconoscimento è stato consegnato proprio nelle mani di un grande e serio professionista, che ha sempre svolto la professione di macellaio con grande senso di responsabilità verso i propri clienti, preparando cibi sani e tradizionali, e che ora si dedica alla formazione dei giovani macellai e alla tutela di quanti hanno più bisogno nella categoria.

Nel corso della tappa di Crotone si è svolta anche una prova speciale, a cura di Cuomo Method – Stagionello Academy, relativa alla produzione del salume cotto.

La vincitrice della prova è stata Luigia Paradiso, 29enne napoletana, che si è aggiudicata il Premio Cuomo Methodper la sezione “L’Innovazione in Macelleria”.

Il giovane macellaio Daniele Tomarchio, anche lui classe ’91, si è invece aggiudicato il premio Eurocryor per la sezione “Sicurezza Alimentare e Abilità Tecnica”.

La Giuria, designata espressamente per la tappa di Crotone, che nel corso della giornata ha osservato con attenzione e rigore i giovani macellai al lavoro, era costituita da: Bruno Bulgarelli, del direttivo Federcarni e Presidente di Giuria; Antonio Cirigliano, macellaio esperto Federcarni; Carmelo Fabbricatore, Presidente Unione Regionale Cuochi Calabria; Giuseppe Gallucci, medico veterinario ed ex Direttore del Servizio Veterinario Malattie Infettive dell’Azienda Sanitaria di Crotone; Salvatore Murano, chef; Giovanna Pizzi, food blogger ed esperta di enogastronomia.

Un particolare ringraziamento è stato espresso da Federcarni al Presidente della Camera di Commercio di Crotone, Alfio Pugliese, e al Direttore di Confcommercio Calabria Centrale, Giovanni Ferrarelli, per il contributo dato per la tappa di Crotone, insieme al fattivo sostegno di Alessandro Cuomo di Cuomo Brevetti, Presidente della Sezione Agroalimentare di Confindustria Crotone, per il coordinamento delle attività e il prezioso contributo ai fini dell’ottima riuscita della manifestazione.

Insieme all’addetto stampa Valerio Caparelli, un sentito riconoscimento di gratitudine è stato rivolto allo staff diStagionello Academy Cuomo Method per aver supportato in modo impeccabile, con estrema disponibilità e professionalità, l’organizzazione della tappa.

Eccezionale la partecipazione del professore Marco Tassinari, docente presso il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie all’Alma Mater Studiorum di Bologna e punto di riferimento delle attività formative di Federcarni.

Fondamentale, per la buona riuscita della manifestazione, il contributo dell’appassionata e instancabile squadra di Federcarni, presente con il supporto tecnico di: Ilario Lui, responsabile organizzazione Campionato; Alberto Succi, responsabile del reclutamento e delegato alla formazione; Massimo Bulgarelli, Tutor Federcarni, affiancato per l’occasione da Massimiliano Elia e Giuseppe Quaranta; Augusto Muraro, del direttivo Federcarni.

Le prossime tappe del Campionato Italiano Giovani Macellai si terranno a Torino il prossimo 18 ottobre e a Latinanella giornata di domenica 22 novembre.