LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

La cucina dell’estate: il nespolino calabrese

2 min read
giovedì gnocchi nespolino calabrese

Protagonista di Giovedì gnocchi la ricetta del nespolino calabrese. Una preparazione a medio-lungo termine per il liquore che si realizza grazie ai noccioli delle nespole, frutta molta diffusa nel periodo a ridosso dell’estate.

 

Il nespolino calabrese sorprende per il suo gusto delicato e inebriante e il suo sapore è riconducibile a quello di un amaretto. Si prepara con i noccioli delle nespole, frutta dalla buccia molto sottile, ricca delle vitamine A, B e C, e che matura dalla primavera fino al principio dell’estate. Il suo albero è il nespolo comune e il nespolo del Giappone (entrambi appartenenti alla famiglia delle rosaceae). Le nespole, inoltre, hanno un considerevole potere saziante.

 

Ingredienti:

  • circa 150 noccioli di nespole
  • un litro di alcol a 95°
  • un litro d’acqua
  • 500 g di zucchero
  • una stecca di cannella
  • una bustina di vanillina

Procedimento:

Dopo aver mangiato con gusto tutte le nespole, conservare i noccioli e pulirli da eventuali rimanenze di polpa.  A questo punto bisogna metterli ad asciugare all’ombra, per un paio di giorni.

Trascorsi questi giorni prendere i noccioli e metterli in infusione in un barattolo di vetro, assieme alla stecca di cannella, coprirli con l’alcol a 95° e lasciarli macerare per 30/35 giorni in un luogo buio, scuotendo spesso il vaso.
Trascorso il tempo necessario preparare lo sciroppo. Portare a ebollizione l’acqua con lo zucchero, aggiungere la vanillina e una volta raffreddato il liquido unire lo sciroppo nel barattolo con l’alcol e i noccioli.

Trascorsa una settimana, conviene filtrare di nuovo, poiché il nespolino calabrese, come tutti i liquori fatti in casa, tende a depositare dei rimasugli in fondo alla bottiglia. Per filtrare usate uno o più canovacci di cotone, possibilmente puliti, e ripetere l’operazione fino a quando non notate che il liquore sia chiaro e comunque, fino a che non vedete più residuo o deposito.
Il nespolino è pronto; adesso non resta che aspettare circa due mesi, il tempo necessario per poterlo gustare.

Leggi la ricetta degli spaghetti con le vongole con crema di piselli

Giovedì gnocchi è la rubrica gastronomica di LameziaTerme.it aperta a tutti. Chiunque volesse proporre nuove ricette non esiti a contattarci all’indirizzo e-mail lameziatermeit@gmail.com oppure tramite i nostri canali social.

Redazione