LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


De Magistris – Piccioni: “Riaprire subito malattie infettive a Lamezia”

2 min read

Luigi De Magistris e Rosario Piccioni chiedono al commissario Longo e alla commissione straordinaria dell’Asp di Catanzaro di riattivare, nel più breve tempo possibile, i reparti di malattie infettive e microbiologia dell’Ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme

Comunicato stampa

Ci troviamo alla vigilia di una nuova ondata dell’epidemia che, a stretto giro, potrebbe riguardare anche la Calabria. Gli appelli che nei mesi scorsi e nelle scorse settimane Rosario Piccioni  con il movimento “Lamezia Bene Comune” ha rivolto per chiedere un intervento immediato per l’hinterland lametino e l’area centrale della Calabria sono caduti nel vuoto. Siamo all’ultima chiamata. Non possiamo aspettare un giorno di più. Chiediamo al commissario Longo e alla commissione straordinaria dell’Asp di Catanzaro di riattivare nel più breve tempo possibile i reparti di malattie infettive e microbiologia dell’Ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme.

In piena emergenza sanitaria, è davvero inconcepibile che una realtà come quella del reparto di malattie infettive del nosocomio lametino non sia ancora attivo per dare risposte a un comprensorio di oltre 150mila abitanti, in una posizione facilmente raggiungibile dall’intera area centrale della Calabria. C’è una contraddizione lampante rispetto al quale chiediamo risposte: se nel documento di riordino della rete ospedaliera approvato con decreto del commissario ad acta del 18 giugno scorso si dice espressamente che “presso il Presidio ospedaliero di Lamezia Terme insistono le Unità operative di malattie infettive e pneumologia”, quanto devono aspettare ancora i cittadini calabresi perché si arrivi all’attivazione di queste unità già esistenti? Dobbiamo aspettare la prossima pandemia?

Del resto, gli stessi commissari straordinari dell’Asp di Catanzaro, nel sopralluogo effettuato insieme alla commissione comunale per la sanità, hanno avuto modo di toccare con mano la realtà di una struttura come quella del reparto di malattie infettive già dotata di strumentazione altamente all’avanguardia, un “fiore all’occhiello” che in passato come tanti cittadini possono dimostrare ha funzionato benissimo e che, fatti i pochi e immediati interventi necessari, può essere immediatamente messo nelle condizioni per fronteggiare la nuova fase dell’epidemia da Covid – 19.

Il commissario Longo e la commissione straordinaria dell’Asp di Catanzaro si mobilitino ad horas per riaprire il reparto di malattie infettive e microbiologia dell’Ospedale di Lamezia Terme. Non aspettiamo il precipitare degli eventi. Da parte nostra non risparmieremo una sola ora del nostro tempo per batterci e chiedere ad alta voce che sia garantito il diritto costituzionale dei cittadini calabresi.