LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


De Sensi: dimissioni consiglio comunale atto dovuto

2 min read
Rosario De Sensi - LameziaTermeit

Rosario De Sensi

Errore, nessun ID annuncio impostato! Controlla la tua sintassi!

L’esponente del movimento civico “Calabria al centro” Rosario De Sensi, interviene in merito agli avvenimenti di questi ultimi giorni.


dimissioni atto dovutoComunicato stampa
Infatti dopo lo tsunami politico scatenatosi con l’operazione “Crisalide” effettuata nei giorni scorsi dalla Procura di Catanzaro, diventa atto necessario chiedere le dimissioni della giunta Mascaro e dell’intero consiglio comunale.
Tra l’altro i cittadini sono ancora in attesa di conoscere la verità sull’esito dei procedimenti a seguito dello scioglimento del comune guidato dall’allora sindaco Pasqualino Scaramuzzino, persona onesta e dalle riconosciute capacità politiche-amministrative, avvenuto negli anni scorsi.
Infatti come successe allora oggi si verifica un episodio che rischia di portare al terzo scioglimento del consiglio comunale di Lamezia Terme, per infiltrazioni mafiose.
Addirittura le prove raccolte dalla Procura distrettuale di Catanzaro sono ancor più gravi. In altre parole ci sono tutte le condizioni per chiedere a gran voce le dimissioni dell’intero consiglio comunale.
E’ inutile che la politica e alcuni consiglieri comunali cerchino di minimizzare in ogni modo, esclusivamente per salvarsi la poltrona, mettendo da parte la fiducia dell’elettorato e il bene della città; hanno fatto bene Sinistra Italiana, PD, e Movimento 5 Stelle a chiedere l’immediato intervento della commissione d’ accesso.
Inoltre chiedo al Ministro dell’Interno, il calabrese Marco Minniti, di farsi carico della situazione del comune di Lamezia Terme e di prendere subito una posizione per il bene della città.
Tra l’altro sono alquanto inutili le richieste di dimissioni che il Sindaco ha avanzato in questi giorni ad alcuni consiglieri coinvolti e/o indagati, l’articolo 143 dello Statuto parla chiaro. La cosa più giusta, di fatto, non potrebbe essere che una: il sindaco Mascaro dovrebbe chiedere la convocazione immediata del consiglio comunale e, nello stesso, dopo una giusta riflessione con i consiglieri, presentare dimissioni irrevocabili.
In questo modo i cittadini lametini lo ringrazierebbero di cuore in quanto, attraverso le elezioni, si vedrebbero riappropriare il diritto di decidere il futuro di questa città.

Rosario De Sensi
Movimento civico “Calabria al Centro”

Click to Hide Advanced Floating Content